Youth4Climate a Milano

8 Ott 2021Sostenibilità

Youth4climate

Youth4Climate a Milano: un incontro tra i leader mondiali e i giovani attivisti come Greta Thunberg, Vanessa Nakate e Martina Comparelli, con l’unico obiettivo di agire per il clima.

L’evento “Youth4Climate: Driving Ambition” nasce da un’intuizione dell’Italia e dell’ex ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Per la prima volta nella storia dei negoziati sull’ambiente, i giovani, sotto il simbolo del climate change, la svedese Greta Thumberg e l’ugandese Vanessa Nakate sono passate all’azione indicando la loro ricetta contro le principali urgenze del clima per il consueto appuntamento dei “Fridays for Future” del 1° ottobre

Quasi 400 ragazzi fra i 15 e i 29 anni, in arrivo dai 197 paesi del mondo che hanno firmato la Convenzione Onu sui cambiamenti climatici, si sono incontrati a Milano dal 28 al 30 settembre 2021 per affrontare le principali urgenze e le priorità dell’azione climatica. Questo evento, organizzato dal Governo italiano, in partnership con il Regno Unito, ha dedicato i primi due giorni allo sviluppo di una dichiarazione, mentre l’ultimo giorno è stato caratterizzato da una discussione sulla dichiarazione tra i giovani delegati e i Ministri presenti alla Pre-COP26.

youth4climate

Fridays for Future, il movimento mondiale fondato da Greta Thunberg, parla di quasi 50 mila manifestanti a Milano che sabato 2 ottobre hanno attraversato il centro della città per chiedere «giustizia climatica». Nella giornata conclusiva della PreCop26 – una settimana di incontri preliminari alla conferenza delle Nazioni Unite sul clima – gli attivisti di diverse associazioni per l’ambiente, insieme a cittadini comuni arrivati da tutta Italia, hanno camminato in corteo per circa tre ore. Youth4Climate si è rivelata una modalità di scambio di idee innovativa nell’ambito di climate change, caratterizzata da incontri di alto profilo, manifestazioni e scioperi, tutti con l’unico obiettivo di costruire un dialogo intergenerazionale per l’ambiente.

Greta Thunberg

Si è iniziato con un’ospite d’eccezione, Greta Thunberg, la giovane eco-attivista a ispirare le proposte che i ragazzi hanno presentato al Pre-Cop Summit, una riunione ministeriale mondiale che si svolgerà a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre. ‘’Quando parliamo di cambiamento climatico, a cosa pensiamo?”, chiede Greta Thunberg al suo pubblico. “A posti di lavoro, al green job, ai lavori verdi ed ecologici. Il cambiamento climatico non è solo una minaccia ma è soprattutto la possibilità di imparare”, ha affermato Thunberg.

Greta and Vanessa youth 4 climate milano

Green job è la soluzione proposta dal gruppo di Y4C che ha riflettuto attorno al topic ‘ripresa sostenibile’: maggior investimento sulle rinnovabili, risparmio energetico, obiettivo zero emissioni per le aziende private e chiusura dell’industria dei combustibili fossili al 2030, fermo restando che quest’ultima pone una questione rilevante sulla conversione delle skills professionali della forza lavoro attualmente impiegata. In termini di consapevolezza climatica è parso indispensabile garantire medesimo accesso a risorse, formazione e educazione. Un passo necessario per maturare una corretta consapevolezza climatica perché l’evoluzione e lo sviluppo sono una questione soprattutto culturale.

Interventi di Beppe Sala, Roberto Cingolani e Patrizio Bianchi

“I giovani -interviene Beppe Sala, sindaco di Milano – sono e continueranno a essere una forza trainante nel processo di sensibilizzazione verso i cambiamenti climatici. Avete prepotentemente chiesto la nostra attenzione sulla necessità di tutelare il pianeta e salvaguardare le prossime generazioni. E ci serve la vostra energia a tutti i livelli per supportare queste iniziative”. 

youth 4 climate milano

Sono intervenuti anche i Ministri italiani della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, e dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. E Cingolani, aprendo i lavori, ha detto: “Ascoltiamo le vostre idee e proposte perché abbiamo bisogno della vostra visione. Il cambiamento climatico e le disuguaglianze sociali vanno trattati insieme. Spero che oltre a protestare ci proporrete soluzioni”.

Y4C è il più grande laboratorio di intelligenza collettiva costruito in tempo di post pandemia: un modo del tutto disruptive e innovativo di scambio delle idee.

Questa Youth4Climate è stata una prima edizione in cui i ragazzi hanno avuto un’occasione di confrontarsi con i leader mondiali e trasmettere le loro idee e farsi sentire. “Il punto ora è allineare gli obiettivi, partendo dal divario economico, consapevoli che non esiste azione climatica giusta e trasparente senza istruzione.”, chiude Cingolani. “È tempo di tornare ad allenare il pensiero laterale”.

Perché dobbiamo agire ora?

Dalle previsioni dell’Onu emerge che il 2021 sarà testimone dell’innalzamento di CO2 più alto di tutti i tempi con le emissioni planetarie in aumento del 13% entro il 2030.

Caro bollette energia: 120 mila aziende italiane rischiano di chiudere

Nel 2022 la spesa energetica del terziario si stima ammonterà a circa 33 miliardi di euro, tre volte rispetto al 2021. "Il nuovo governo dovrà dare risposte immediate" ha commentato Carlo Sangalli, Presidente di Confcommercio. Quanto emerge dalle stime di...

Mercato energia: continua l’impennata dei prezzi

Il termometro dei rincari energetici che ha fatto segnare a luglio un +63,47% di aumenti rispetto al mese di giugno sul prezzo della materia prima energia, ha confermato il trend al rialzo anche nel mese di agosto. Una tendenza preoccupante, soprattutto in vista...

Fotovoltaico portatile: sistemi plug&play e all-in-one

I sistemi con pannelli fotovoltaici portatili sono una soluzione semplice per avere un impianto completo senza investimenti elevati e con una modalità di installazione e utilizzo smart. In questo modo puoi contribuire ad abbattere i costi energetici della tua casa...

Verde urbano: una strategia per contrastare i cambiamenti climatici

Le metropoli e le grandi città di tutto il mondo sono un po’ come il “Centrale di Wimbledon”: il campo principale dove avrà luogo la partita più importante dei prossimi decenni, la salvaguardia dell’ambienteLa trasformazione verde delle città Rigenerazione urbana e...

Crisi energetica: cosa dobbiamo aspettarci

Trovata l'intesa in UE nell'ottica di una maggiore indipendenza dalle forniture russe. Rimandata in autunno la discussione sul price cap.I Ministri dell'Energia dell'Unione Europea hanno trovato un accordo per ridurre i consumi di gas del 15%, sostenendo il fabbisogno...

Estate rovente, condizionatori al massimo, bollette salate e un autunno alle porte all’insegna dei rincari energetici… ma non per tutti

Estate rovente, condizionatori al massimo, bollette salate e un autunno alle porte all’insegna dei rincari energetici... ma non per tutti. E' il caso dei clienti GP+ che hanno scelto i servizi di Sostenibilità 360 e che hanno intrapreso un vero percorso di transizione...

Caro bollette: come risparmiare sui consumi estivi

Stiamo freschi… È arrivata l’estate e quando si parla di temperature l’essere umano sembra davvero non aver memoria. Ogni anno la stessa identica storia: “non ricordo estati così torride”, “mai fatto così caldo” e via dicendo. Quest’anno però c’è poco da scherzarci...

Comunità Energetiche e Comuni

Il 26 dicembre entra in vigore il decreto legislativo che attua la direttiva europea 2019/944 sulle norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica. Questo rende possibile in Italia la realizzazione di progetti di comunità energetiche per produrre energia...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

In Italia l’aria irrespirabile arriva la condanna dalla parte dell’EU

In Italia l’aria è troppo inquinata. Nelle grandi città come Torino, Milano, Firenze, Roma e Genova hanno rivelato un alto livello di quantità di biossido d’azoto in atmosfera. Questo elemento è inquinante e nocivo per la salute dell’uomo. Ed è proprio per non aver...