Venice Innovation Design: innovare partendo dall’uomo

28 Lug 2021Evidenza HP, Sostenibilità

L’Isola di San Servolo, proprio nei giorni della tradizionale festa veneziana del Redentore, ha ospitato la seconda edizione di VID-Venice Innovation Design, un laboratorio di riflessioni e networking dedicato alla sostenibilità nell’ambito del design e dell’architettura.

Due giorni intensi all’insegna dell’innovazione e del dialogo su come l’architettura e il design debbano contribuire al processo di riposizionamente dell’uomo al centro della natura e della società. VID è stato un simposio in cui architetti, designer, imprenditori e start-up si sono confrontati sulle tematiche complesse della sostenibilità analizzata da un punto di vista progettuale, tecnico e filosofico. L’evento, curato da Pierluigi Masini, Segretario Generale di VID2021, ha fatto emergere l’urgenza di ripensare l’incontro fra la dimensione umana personale e collettiva in una prospettiva di reciprocità sistemica.
Il tema affrontato sabato 17, “La visione sostenibile”, ha avuto come protagonisti Giulio Cappellini, un icona del Design Italiano; Alfonso Femia, Architetto e Designer focalizzato sul tema della contemporaneità nel rapporto tra città, territorio, natura ed architettura; Massimo Iosa Ghini, Architetto e Designer ambasciatore del Design Italiano nel mondo, e Andreas Kipar, figura di riferimento assoluta nel campo della pianificazione e progettazione paesaggistica che pone l’uomo e la società al centro di ogni azione strategica.

Nuovo modo di abitare

I relatori hanno affrontato il tema delle città sostenibili, calandolo anche nel contesto pandemico che tuttora stiamo vivendo e sulle conseguenze che ha determinato nelle abitudini delle persone. ‘’Per progettare le città sostenibili serve la collaborazione di tutti quelli che la vivono e che, abitando, lavorando, divertendosi, condizionano e condividono architettura e luoghi, emozioni e sentimenti – sostiene Alfonso Femia – non esiste nessuna pozione magica, nessuna soluzione istantanea’’.

La ”Progettazione Orizzontale” è stata, nella fattispecie, una tematica emersa con grande forza proprio a sottolineare una visione progettuale di cui si dovrà tener conto in futuro per dare vita a luoghi che hanno lo scopo di mettere l’uomo e la natura al centro del processo costruttivo. ‘’La paesaggistica è in grado di insegnare qualcosa agli architetti – ha affernato Andreas Kipar – il paesaggio non ha confini, se non nella nostra immaginazione”. Secondo l’architetto Kipar, il concetto della sostenibilità non si deve ridurre ad una semplice riduzione degli impatti delle azioni dell’uomo, ma deve ripartire da una rigenerazione del pensiero in senso lato. Oggi l’architettura deve mettere al centro il corpo e la sua natura intrinseca per poterne ripensare l’interazione con il mondo e deve essere in grado di mettere insieme cose antiche in un nuovo modo.

Start-up impegnate a sviluppare materiali bio sostenibili

Il tema della sperimentazione, correlata in particolare ai materiali sostenibili, ha visto le presentazioni di sette startup impegnate a sviluppare inediti bio-materiali come il Pinatex, un’alternativa al cuoio ottenuta da fibre di cellulosa estratte da foglie di ananas e prodotta da Ananas Anam. RiceHouse, una start-up piemontese, ha presentato i materiali per la bioedilizia ricavati dagli scarti della lavorazione del riso. Tutte le startup hanno sottolineato il fatto che essere sostenibili non è difficile e nemmeno complicato, ma per creare un ottimo prodotto servono le persone e la loro voglia di cambiamento.

Biosphera Genesis modulo rigenerativo che mette l’uomo al centro

Sempre nell’ambito delle 2 giornate di VID, Global Power Service, main sponsor dell’evento, ha presentato Biosphera Genesis- evoluzione di Biosphera Project, il modulo abitativo sperimentale ideato da Mirko Taglietti di Aktivhaus. All’interno del modulo gli ospiti hanno avuto modo di visitare una camera di accrescimento sensoriale pensata proprio di rigenerare attraverso esperienze immersive, le atmosfere visive, tattili e olfattive che si trovano in natura. Il concetto della casa che rigenera il corpo e la mente parte dalla biofilia, un legame innato tra uomo e natura, dove le migliori tecnologie sono applicate per rendere l’esperienza abitativa il più possibile naturale e in accordo con i cicli umani.

Visita San Servolo per scoprire che la sostenibilità non è un concetto astratto, ma si può toccare con mano!

Leggi le altre News Virtuose

Fotovoltaico in condominio: c’è libertà d’azione

Il singolo condomino può montare pannelli su parti comuni dell’edificio senza dover ottenere l’ok dall’assemblea, a condizione, però, che l’impianto garantisca le condizioni di stabilità e sicurezza per il decoro architettonico del palazzo. La svolta arriva dalla...

Pnrr: 450 milioni per dare il via libera alla Hydrogen Valley

Sul sito del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica è stato pubblicato il decreto, da 450 milioni di euro, che dà il via libera alla costruzione di una valle dell'idrogeno. Questo investimento del Pnrr sostiene la produzione di idrogeno verde in aree...

Terna: il consumo di elettricità in Italia sarà di 316,8 TWh nel 2022

Domanda nazionale inferiore dell'1% rispetto al 2021, rinnovabili al 31% della domanda; la tendenza che ha caratterizzato gli ultimi mesi è proseguita a dicembre: -9,1% per tutti i consumi e -15% per gli usi industriali. Secondo i dati di Terna, che gestisce la rete...

C.E.R. – decreto di prossima emanazione

“Finalmente ci siamo. Il decreto attuativo delle Comunità Energetiche Rinnovabili è quasi pronto e sarà pubblicato nelle prossime settimane". Lo ha annunciato Vania Gava, Vice Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, in occasione del Forum dei consumatori...

Terna: Tyrrhenian link, il più grande progetto industriale italiano degli ultimi decenni

Il Tyrrhenian link è il progetto (targato TERNA) di trasmissione di energia sottomarina più importante al mondo totalmente Made in Italy. TERNA, guidata dall'amministratore delegato Stefano Donnarumma, investirà complessivamente 3,7 miliardi di euro (di cui 1,9...

Tetto al prezzo del gas, c’è l’accordo.

Quello del price cap è stato il tema più dibattuto negli ultimi mesi per l’avvento della crisi energetica. Ebbene l’Unione Europea, dopo mesi di discussione, con la quasi totalità dei membri, ha trovato la quadra politica. Lo ha fatto lunedì 19 dicembre, nel vertice...

Assemblea Anci 2022 – sintesi degli interventi di Ministri e Sottosegretari

Dal 22 al 24 novembre si è svolta l'Assemblea Annuale ANCI con un focus particolare sull'ideazione, la crescita e lo sviluppo di ambiziosi progetti e soluzioni che accrescano l’efficienza dei Comuni e il benessere dei cittadini. Riportiamo, in sintesi, gli interventi...

Cop27: la conferenza senza risposte

Si è conclusa pochi giorni fa la ventisettesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, la famigerata Cop27, tenutasi a Sharm el-Sheikh dal 6 al 20 novembre scorso. Com’è andata? Grande successo o clamoroso fallimento? I pareri di istituzioni, esperti e...

Comunità energetiche all’ultima curva

“Il decreto è pronto” La regolamentazione delle Comunità energetiche sta finalmente iniziando ad assumere lineamenti sempre più definiti. Un traguardo atteso da mesi che ora sembra davvero “a portata di mano”. Lo conferma lo stesso ministro dell’Ambiente e della...

Aiuti ter: il decreto che restituisce speranza

È del 17 novembre la notizia relativa la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto Aiuti ter, il n. 144 del 2022, di cui potete trovare, a fondo pagina, il link che porta al testo coordinato. Il decreto contiene le misure approvate...