Petrolio sull’acqua

30 Apr 2020 | Mondo Energia

A causa della pandemia da Covid-19 le compagnie petrolifere stanno utilizzando grandi navi cisterna in grado di immagazzinare fino a 160 milioni di barili di greggio in seguito alla più profonda caduta della domanda di petrolio degli ultimi 25 anni.

Le cosiddette “supertanker”, che possono contenere ciascuna fino a 2 milioni di barili di petrolio, sono entrate in funzione nel momento in cui le strutture di stoccaggio a terra si sono rapidamente saturate. L’ultima volta che il deposito su mare ha raggiunto livelli simili è stato nel 2009, quando i fornitori dovettero immagazzinare più di 100 milioni di barili aspettando la ripresa economica.

Le tariffe charter per le navi giganti che possono essere utilizzate per immagazzinare petrolio sono più che raddoppiate nell’ultimo mese per raggiungere i massimi di $ 350.000 (£ 280.000) al giorno mentre i commercianti si affrettano a trovare spazio per il greggio che non può essere venduto alle raffinerie.

Dall’inizio dell’epidemia sono state utilizzate più di 60 navi, ancorate soprattutto al largo di Singapore e delle coste USA, ma il numero potrebbe salire fino a 200 nel caso in cui l’emergenza da coronavirus dovesse durare nei prossimi mesi.

Il mercato del petrolio sta continuando a crollare, al ritmo di 29 milioni di barili al giorno, scendendo ai minimi storici dal 1995. Le grandi compagnie sono, quindi, costrette a conservare il greggio in eccesso nella speranza che esso può essere venduto con profitto quando la domanda di carburanti per il trasporto tornerà a salire alla fine dell’anno.

Gli esperti di S&P Global Platts Analytics prevedono un massiccio aumento delle riserve di petrolio che potrebbe innescare un crollo del mercato con un prezzo medio tra $ 10 e $ 20 al barile – rispetto ai $ 65 al barile di gennaio 2020 – costringere i produttori a chiudere i loro pozzi.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Video: Energy Vault

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Cosa accadrà per le bollette di energia elettrica degli italiani?

Ai sensi della delibera 16/10/2014 501/2014/R/COM (BOLLETTA 2.0: CRITERI PER LA TRASPARENZA DELLE BOLLETTE PER I CONSUMI DI ELETTRICITÀ E/O DI GAS DISTRIBUITO A MEZZO DI RETI URBANE) è previsto il pagamento del costo al kWh e il corrispettivo di dispacciamento.Ma...

Energia UE: nuovi fondi per le isole minori del Mediterraneo

Anche le isole del Sud Italia potranno adeguare i sistemi energetici locali, entrando nel Green Deal europeo. L’Unione Europea stanzia 120milioni attraverso il Programma Operativo Complementare (POC) Energia e Sviluppo dei Territori, con l’obiettivo di stimolare...

DL Rilancio: incentivi green al 110%

In sintesi vi illustriamo le condizioni e i limiti di accesso alle detrazioni fiscali del Decreto Rilancio 2020, identificate nella Bozza del 13.05.2020, riguardanti gli incentivi per l’efficientamento energetico, il sisma bonus, il fotovoltaico e le colonnine di...

6 consigli per un uso Covid-free e sostenibile dei condizionatori

Ecco a voi 6 semplici consigli (+1) per restare tutti sani e freschi, Pianeta compreso!L’estate è finalmente arrivata, le giornate calde e afose sono una realtà, ma il periodo storico che viviamo ci rendere consapevoli del fatto che ogni azione compiuta ha un...

Video: #liberimaresponsabili

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Energia Green: nuovi fondi europei per la ricerca

In UE si promuovono ricerca e innovazione presso atenei, centri sperimentali e aziende per trovare nuove soluzioni nella generazione di energia rinnovabile.La Commissione Europea, in linea con gli obiettivi di salvaguardia e miglioramento delle condizioni ambientali,...

Ecobonus auto 2020: nuovi incentivi in arrivo

Il “Decreto Legge Rilancio”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, prevede l’Ecobonus a sostegno di auto elettriche ed ibride, stanziando 100 milioni per il 2020 e altri 200 milioni per il 2021.I criteri di accesso sono quelli istituiti con la legge di Bilancio 2019:...

Non tutti i veicoli elettrici sono auto

I veicoli elettrici a due e tre ruote contribuiscono a far diminuire il consumo di combustibili fossili rispetto a qualsiasi altra categoria.Il 2020 si preannuncia come un anno terribile per il mercato automobilistico globale. BloombergNEF prevede, infatti, un calo...

La multiutility scaligera Global Power è partner del primo progetto europeo di riqualificazione energetica social di un centro commerciale, finanziato in equity crowdfunding

COMUNICATO STAMPAL’iniziativa, unica in Italia, parte dal Veneto. A promuoverla, la startup innovativa RE(Y) VENEZIA che punta all’efficientamento dello storico megastore "La Piazza" nel Comune di Venezia. Già raccolti 110 mila euro dei 155 mila che serviranno, come...