Petrolio sull’acqua

30 Apr 2020Mondo Energia

A causa della pandemia da Covid-19 le compagnie petrolifere stanno utilizzando grandi navi cisterna in grado di immagazzinare fino a 160 milioni di barili di greggio in seguito alla più profonda caduta della domanda di petrolio degli ultimi 25 anni.

Le cosiddette “supertanker”, che possono contenere ciascuna fino a 2 milioni di barili di petrolio, sono entrate in funzione nel momento in cui le strutture di stoccaggio a terra si sono rapidamente saturate. L’ultima volta che il deposito su mare ha raggiunto livelli simili è stato nel 2009, quando i fornitori dovettero immagazzinare più di 100 milioni di barili aspettando la ripresa economica.

Le tariffe charter per le navi giganti che possono essere utilizzate per immagazzinare petrolio sono più che raddoppiate nell’ultimo mese per raggiungere i massimi di $ 350.000 (£ 280.000) al giorno mentre i commercianti si affrettano a trovare spazio per il greggio che non può essere venduto alle raffinerie.

Dall’inizio dell’epidemia sono state utilizzate più di 60 navi, ancorate soprattutto al largo di Singapore e delle coste USA, ma il numero potrebbe salire fino a 200 nel caso in cui l’emergenza da coronavirus dovesse durare nei prossimi mesi.

Il mercato del petrolio sta continuando a crollare, al ritmo di 29 milioni di barili al giorno, scendendo ai minimi storici dal 1995. Le grandi compagnie sono, quindi, costrette a conservare il greggio in eccesso nella speranza che esso può essere venduto con profitto quando la domanda di carburanti per il trasporto tornerà a salire alla fine dell’anno.

Gli esperti di S&P Global Platts Analytics prevedono un massiccio aumento delle riserve di petrolio che potrebbe innescare un crollo del mercato con un prezzo medio tra $ 10 e $ 20 al barile – rispetto ai $ 65 al barile di gennaio 2020 – costringere i produttori a chiudere i loro pozzi.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Comunità Energetiche e Comuni

Il 26 dicembre entra in vigore il decreto legislativo che attua la direttiva europea 2019/944 sulle norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica. Questo rende possibile in Italia la realizzazione di progetti di comunità energetiche per produrre energia...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

In Italia l’aria irrespirabile arriva la condanna dalla parte dell’EU

In Italia l’aria è troppo inquinata. Nelle grandi città come Torino, Milano, Firenze, Roma e Genova hanno rivelato un alto livello di quantità di biossido d’azoto in atmosfera. Questo elemento è inquinante e nocivo per la salute dell’uomo. Ed è proprio per non aver...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

PNRR: energia, al via i progetti delle isole italiane

Le isole italiane diventano più sostenibili: sono 140 i progetti di sviluppo sostenibile presentati dai 13 Comuni in risposta al bando PNRR “Isole Verdi”.Lo rende noto il Ministero della Transizione ecologica ricordando che gli interventi, per un valore complessivo...

Rinnovabili: un passo indietro per guardare avanti

Reperimento di Gas in giro per il mondo, nuovi rigassificatori, riapertura delle centrali a carbone: la strada tracciata dal governo Draghi per uscire dalla dipendenza del gas russo è fossile. Un paradosso? Il tempo sentenzierà…Nel frattempo, con gli ultimi due...

De Rosa: ”Ridurre la dipendenza con i rigassificatori, le rinnovabili e normative più snelle”

“Non c’è alcun motivo logico e razionale per cui il costo dell’energia debba crescere in modo così sproporzionato: i russi non hanno chiuso le forniture, anzi, ci si finanziano la guerra all’Ucraina. L’aumento è legato sia alla speculazione che al timore di ciò che...

Tra energia e digitalizzazione: come cambiano le nostre Cantine

Vinitaly 2022, Il confronto tra l’Ing. Luca De Rosa, Presidente di Global Power S.p.A e l’Amm. Unico di Global Power Plus e Francesco Masini, responsabile marketing e comunicazione di Vecomp, moderato da Luca Mantovani, Capodirettore di L’Arena. Sostenibilità,...

GPS sponsor di IBIMI – buildingSMART Italy

Il 19 maggio la nostra consociata Global Power Service E.S.Co. sarà presente in veste di sponsor alla 5° Edizione della Conferenza Nazionale IBIMI – buildingSMART Italy, patrocinata dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma, a conferma del crescente interesse delle...

GP+ e GPS partner per la transizione energetica

Global Power Plus e la consociata Global Power Service E.S.Co. supportano privati e aziende nella transizione energetica, promuovendo, tra gli altri servizi, l’installazione di sistemi fotovoltaici. Negli ultimi anni è cresciuto il numero di imprese e cittadini che...