Spread Convenzione Consip EE16: Global Power fa la differenza

1 Mar 2019 | Rassegna stampa

Uno studio benchmark pubblicato sul portale controllabolletta.it. analizza le diverse condizioni tariffarie proposte dalle società aggiudicatarie dei lotti Consip Convenzione Energia Elettrica 16.

Completato il processo di attivazione dei lotti il 21 febbraio u.s., sono note, infatti, le condizioni economiche applicate ai contratti di fornitura che le PA Stipuleranno nei prossimi 12 mesi.

L’analisi condotta dal Giuliano Sarricchio, Direttore di Bench Smart, mette in evidenza che l’operatore con i prezzi più bassi è Global Power, aggiudicatario del lotto 7 Liguria e Sardegna.

Anche verso il cliente PA, dunque, Global Power si pone quale punto di riferimento competitivo sia nella proposta di prodotto che di servizio.

L’analisi di dettaglio dei singoli prezzi, condotta da Sarricchio, mostra il diverso approccio dei fornitori alla gara Consip.
La strategia di Enel, basata sullo “sbilanciamento tra F1 e F3” a gennaio, anche per i lotti attivati a febbraio mantiene la stessa impostazione: nei lotti settentrionali (Veneto e Lombardia) l’energia in F3 è prezzata con spread negativo; nei lotti meridionali di Campania, Calabria e Sicilia lo spread in F3 è invece a due cifre!

Il pricing di A2A (Trentino, Umbria e Marche) e Iren (Piemonte e Val D’Aosta) è assolutamente in linea con il valore di mercato dell’energia elettrica. Per la tariffa variabile, dove la base di calcolo (PUN mensile) già tiene conto della fascia di prelievo, gli spread sono omogenei. Per la tariffa fissa, dove la base Prodotto Fisso è unica, lo spread negativo in F3 e positivo in F1 e F2, determina un prezzo finale equo.

Fonte: ControllaBolletta.it

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Global Power cresce del 50%: verso i 243 milioni di fatturato

Leggi l'articolo in pdf de l'Arena, uscito il 10 Febbraio 2020: > Clicca qui Leggi le altre News Virtuose

Global Power si conferma fra le 50 Aziende Top del tessuto imprenditoriale veronese

Per il 5° anno consecutivo Global Power si conferma fra le 50 Aziende Top del tessuto imprenditoriale veronese. A certificarlo è l’indagine compiuta da Gruppo Athesis, Università di Verona e PwC, che ha fotografato lo stato di salute delle imprese delle province di...

La fine della maggior tutela slitta al 2022

Il primo gennaio 2022 gli utenti di forniture energetiche che ancora non saranno passati al libero mercato dovranno completare il trasferimento. La Commissione Bilancio del Senato ha fatto slittare dal 1 luglio 2020 al 1 gennaio 2022 il termine ultimo per consentire...

BlackRock sempre più green

Il colosso dei fondi di investimento ha deciso di varare una nuova strategia finanziaria, penalizzando le società quotate che non si riconvertiranno al verde. BlackRock annuncia un cambio di rotta del suo business puntando sul green ed entrando a far parte della...

Green New Deal, l’Unione Europea investirà nelle regioni che affronteranno le sfide più grandi

Presentato a Strasburgo il Just Transition Fund, cento miliardi di euro per affrontare le problematiche economiche e sociali della transizione alla green economy. Il nostro Paese punta a richiedere 4 miliardi di euro per Sardegna, Lombardia, Piemonte ed ex Ilva. Il...

Digital Green Economy

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Buone Feste da Global Power

Leggi le altre News Virtuose

Conferenza sul clima: COP25 a Madrid dal 2 al 13 dicembre

I cambiamenti climatici al centro di COP25, il vertice sul clima organizzato dalle Nazioni Unite, che si tiene proprio in questi giorni a Madrid, durante il quale 196 tra Capi di Stato e delegazioni affrontano alcune tematiche di interesse mondiale, come la riduzione...

La rivoluzione energetica? La farà la tecnologia

Sarà la tecnologia a rivoluzionare il mix energetico. E c’è il rischio che la politica non tenga il passo dell’innovazione. Ecco la sintesi del nuovo Energy Transition Outlook di DNV GL. Che vede nel calo dei costi delle tecnologie e nella spinta delle forze di...

Le auto elettriche in Europa triplicheranno entro il 2021 – Rapporto

Dopo diversi anni di timida crescita, le case automobilistiche dell'Unione Europea offriranno 214 modelli di auto elettriche nel 2021, rispetto ai 60 disponibili oggi, secondo i dati della fonte industriale IHS Markit. L'analisi, pubblicata dalla ONG con sede a...