Quattro report del WEF aiutano i Governi a costruire le città resilienti

30 Set 2022Innovazione

comunità energetiche

In futuro le città dovranno essere più eque, tecnologicamente avanzate, inclusive e resilienti, questo è quanto emerge dai 4 report realizzati dagli esperti del World Economic Forum.

45 esperti internazionali, riuniti sotto l’egida del Global Future Council on Cities of Tomorrow, hanno sviluppato una poderosa ricerca sui modelli di finanziamento delle città, l’adozione della tecnologia, l’inclusione urbana e la preparazione al cambiamento climatico, immaginati come una guida di riferimento e un kit di strumenti e casi studio da prendere a modello migliorare il tenore di vita dei residenti e aumentare la coesione della comunità in modo sostenibile.

“Per soddisfare queste elevate aspettative, le città devono sviluppare strategie utilizzando una prospettiva sistemica per fornire infrastrutture urbane a zero emissioni e resilienti ai cambiamenti climatici. Il Global Future Council on Cities ha svolto un lavoro straordinario con questi rapporti per dare alle città gli strumenti di cui hanno bisogno. adesso.” ha affermato Alice Charles, Lead, Urban Transformation, World Economic Forum.

Città più resilienti, ecco i 4 report

Ripensare le entrate e le finanze della città: è necessario far progredire sistematicamente le infrastrutture sia tradizionali che verdi, includendo investimenti in operazioni e manutenzione, accedendo a flussi di entrate finanziariamente sostenute da un solido e implementabile sistema di riscossione e imposta sulla proprietà per pagare i miglioramenti auspicati.

Usare la tecnologia digitale per una ripresa verde e giusta nelle città: questo report raccomanda ai leader cittadini di iniziare ponendosi la domanda “Quali sono le sfide più urgenti e i bisogni insoddisfatti nelle città che la tecnologia può migliorare?”. Il piano d’azione, diviso in 10 fasi e 31 casi di studio, mostra le migliori pratiche e soluzioni digitali innovative che sono state già applicate in diverse città nel mondo. Ad esempio ModeliScale, il modello informatizzato che permette una visione realistica del fabbisogno energetico di una città consente una migliore pianificazione degli investimenti, delle operazioni e della manutenzione.

Accelerare l’inclusione urbana per una giusta ripresa: il rapporto fornisce un piano d’azione in 10 fasi per l’inclusione urbana, per consentire ai governi di creare ambiti spaziali, digitali, sociali/istituzionali ed economici più inclusivi.

Fornire città resilienti al clima utilizzando un approccio sistemico: le città devono impegnarsi unendo gli sforzi comuni di governi, imprese, università e società civile. Il rapporto fornisce un piano d’azione in 5 fasi per guidare le città nell’adozione di un approccio sistemico alla fornitura di infrastrutture urbane resilienti al clima. E’ il caso di Città del Messico, all’avanguardia nel finanziamento di infrastrutture verdi con obbligazioni a impatto sociale.

“Gli approcci ai sistemi sono complessi – più connessioni portano a più complicazioni – eppure i successi di città come Melbourne, Fukuoka ed Helsinki dimostrano che si possono ottenere ricompense straordinarie, specialmente se il pensiero isolato viene smantellato”, commenta Carlo Ratti co-presidente del Global Future Council nella prefazione ai report.

Fotovoltaico in condominio: c’è libertà d’azione

Il singolo condomino può montare pannelli su parti comuni dell’edificio senza dover ottenere l’ok dall’assemblea, a condizione, però, che l’impianto garantisca le condizioni di stabilità e sicurezza per il decoro architettonico del palazzo. La svolta arriva dalla...

Pnrr: 450 milioni per dare il via libera alla Hydrogen Valley

Sul sito del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica è stato pubblicato il decreto, da 450 milioni di euro, che dà il via libera alla costruzione di una valle dell'idrogeno. Questo investimento del Pnrr sostiene la produzione di idrogeno verde in aree...

Terna: il consumo di elettricità in Italia sarà di 316,8 TWh nel 2022

Domanda nazionale inferiore dell'1% rispetto al 2021, rinnovabili al 31% della domanda; la tendenza che ha caratterizzato gli ultimi mesi è proseguita a dicembre: -9,1% per tutti i consumi e -15% per gli usi industriali. Secondo i dati di Terna, che gestisce la rete...

C.E.R. – decreto di prossima emanazione

“Finalmente ci siamo. Il decreto attuativo delle Comunità Energetiche Rinnovabili è quasi pronto e sarà pubblicato nelle prossime settimane". Lo ha annunciato Vania Gava, Vice Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, in occasione del Forum dei consumatori...

Terna: Tyrrhenian link, il più grande progetto industriale italiano degli ultimi decenni

Il Tyrrhenian link è il progetto (targato TERNA) di trasmissione di energia sottomarina più importante al mondo totalmente Made in Italy. TERNA, guidata dall'amministratore delegato Stefano Donnarumma, investirà complessivamente 3,7 miliardi di euro (di cui 1,9...

Tetto al prezzo del gas, c’è l’accordo.

Quello del price cap è stato il tema più dibattuto negli ultimi mesi per l’avvento della crisi energetica. Ebbene l’Unione Europea, dopo mesi di discussione, con la quasi totalità dei membri, ha trovato la quadra politica. Lo ha fatto lunedì 19 dicembre, nel vertice...

Assemblea Anci 2022 – sintesi degli interventi di Ministri e Sottosegretari

Dal 22 al 24 novembre si è svolta l'Assemblea Annuale ANCI con un focus particolare sull'ideazione, la crescita e lo sviluppo di ambiziosi progetti e soluzioni che accrescano l’efficienza dei Comuni e il benessere dei cittadini. Riportiamo, in sintesi, gli interventi...

Cop27: la conferenza senza risposte

Si è conclusa pochi giorni fa la ventisettesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, la famigerata Cop27, tenutasi a Sharm el-Sheikh dal 6 al 20 novembre scorso. Com’è andata? Grande successo o clamoroso fallimento? I pareri di istituzioni, esperti e...

Comunità energetiche all’ultima curva

“Il decreto è pronto” La regolamentazione delle Comunità energetiche sta finalmente iniziando ad assumere lineamenti sempre più definiti. Un traguardo atteso da mesi che ora sembra davvero “a portata di mano”. Lo conferma lo stesso ministro dell’Ambiente e della...

Aiuti ter: il decreto che restituisce speranza

È del 17 novembre la notizia relativa la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto Aiuti ter, il n. 144 del 2022, di cui potete trovare, a fondo pagina, il link che porta al testo coordinato. Il decreto contiene le misure approvate...