Quando si potrà accendere il riscaldamento?

30 Set 2022Mondo Energia

comunità energetiche

La stretta prevista sui riscaldamenti, che non interesserà ospedali ed RSA, sarà più incisiva per i comuni che sorgono nelle aree più calde dell’Italia, e più soft per quelle più fredde.

Le nuove regole per il funzionamento degli impianti scatteranno entro questo mese, andando a modificare la regolamentazione della temperatura e dell’orario di accensione invernale attraverso un decreto ministeriale.

Il piano italiano per risparmiare

Tra le misure previste dal piano italiano per limitare gli effetti della corsa del prezzo del gas troviamo una norma che coinvolge direttamente le abitazioni e i condomini e che prevede una stretta sull’uso del riscaldamento che varia a seconda della collocazione geografica del singolo comune. La limitazione sulle tempistiche di accensione degli impianti termici sarà praticamente nulla per quelli che sorgono nelle zone montane, mentre sarà più consistente (max massimo 5 ore al giorno) per i comuni del meridione.

Italia divisa in 6 zone climatiche, scopri qual è la tua

Il Dpr 74/2013 ha suddiviso il territorio nazionale in 6 zone climatiche in base alla media delle temperature giornaliere. La zona A (comuni con gradi-giorno inferiori a 600), B (tra 600 e 900); C (tra 901 e 1400), D (tra 1401 e 2100), E (tra 2101 e 3000) ed F (comuni con gradi-giorno superiori a 3000).

X approfondire le Zone Climatiche > wikipedia.org/wiki/Classificazione_climatica_dei_comuni_italiani

Informazioni tecniche, orari e calendario
Il piano nazionale di contenimento dei consumi di gas naturale prevede che i limiti di esercizio degli impianti termici siano sono ridotti di 15 giorni, posticipando di 8 giorni la data di inizio e anticipando di 7 giorni la data di fine esercizio e di 1 ora per quanto riguarda la durata giornaliera di accensione.

Per “impianti termici” si intendono i sistemi destinati ai servizi di climatizzazione invernale degli ambienti come termosifoni, termoconvettori, condizionatori e sistemi a pompa di calore (con o senza produzione di acqua calda sanitari).
Dal piano deduciamo che: in Zona A si potrà accendere per 5 ore al giorno dal 8 dicembre al 7 marzo; in Zona B per 7 ore al giorno dall’8 dicembre al 23 marzo; in Zona C per 9 ore al giorno dal 22 novembre al 23 marzo; in zona D per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile; in Zona E per 13 ore al giorno dal 22 ottobre al 7 aprile; in Zona F non sono previste limitazioni.

EPBD 2035: Ristrutturare per un Futuro Sostenibile

Presentiamo la "Direttiva europea sulle case green", parte integrante del Green Deal europeo, che si propone di trasformare gli edifici dell'UE in campioni di efficienza energetica entro il 2035. Questa normativa non solo si impegna a ridurre drasticamente le...

Plant Crossing”: L’Arte di Scambiare Piante e Semi per un Mondo Più Verde

Scopriamo insieme il mondo affascinante del "Plant Crossing", un'innovativa pratica di scambio di piante e semi che unisce appassionati di giardinaggio in una missione comune: arricchire la biodiversità e promuovere uno stile di vita sostenibile. Questo articolo...

She, Green: Il Podcast che Celebra le Donne nel Movimento Ambientalista

Il 20 febbraio ha segnato il lancio di "She, Green", un podcast innovativo prodotto da Chora Media in collaborazione con Il Bo Live, il magazine digitale dell'Università di Padova. Questa serie si dedica all'importante contributo delle donne alla salvaguardia...

Varanto: Rivoluzione Energetica nel Cuore della Finlandia

Il Futuro dello Stoccaggio Termico in Finlandia La Finlandia è all'avanguardia nella gestione sostenibile delle risorse energetiche e sta per accogliere un nuovo gigante nel campo dell'energia rinnovabile: il progetto Varanto. Situato a Vantaa, questo sarà il più...

Forum PA 2024: La Rivoluzione Digitale dei Comuni Italiani

Indagine sulla maturità digitale dei Comuni capoluogo L'Indagine sulla maturità digitale dei Comuni capoluogo, realizzata da FPA per Deda Next e presentata a FORUM PA 2024, offre un'analisi aggiornata dello stato di avanzamento delle principali amministrazioni...

Il Ruolo Cruciale dell’Energy Manager nella Pubblica Amministrazione

L'energy manager, un professionista chiave nell'ambito dell'efficienza energetica, trova il suo ruolo particolarmente strategico nel contesto della Pubblica Amministrazione (PA). Questa figura, emersa oltre trent'anni fa e consolidatasi nei settori industriali e nelle...

Innovazione o Illusione? Il Dibattito sul Primo Volo Transatlantico con “Carburante Verde”

Un’impresa pionieristica nel campo dell’aviazione si prepara a fare storia: Virgin Galactic prevede di attraversare l’Atlantico con un Boeing 787 alimentato esclusivamente da un mix di olii riciclati e prodotti vegetali. Tuttavia, questa mossa ha sollevato dubbi sulla...

Decreto CER: Un Passo Avanti nella Transizione Energetica

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha annunciato la pubblicazione di un decreto fondamentale per il futuro energetico dell’Italia. Questo provvedimento legislativo mira a stimolare la creazione e l’espansione delle Comunità Energetiche Rinnovabili...

2024: Rincari energetici? La speculazione sui prezzi non c’entra!

E’ bene chiarirlo subito e senza fraintendimenti. Nel 2024, la spesa energetica delle famiglie italiane è destinata a aumentare, ma non per scelta dei fornitori. Nulla a che vedere con le dinamiche del 2022 e le tensioni sui mercati che hanno fatto registrare prezzi...

Veronesi Protagonisti 2024: Luca De Rosa

"Crescere in modo sostenibile e coerente con i nostri valori, mettendo il Cliente al centro del nostro imprendere". L'Ing. Luca De Rosa, Presidente di Global Power e Amministratore unico di Global Power Plus, si racconta in una intervista a Verona Network. Leggi...