Le aziende vitivinicole puntano all’energia verde

16 Apr 2018Eventi e collaborazioni

L’adeguamento alle direttive ambientali della Comunità Europea ha messo le cantine di fronte ad una sfida competitiva verso un miglioramento della performance aziendale.
Negli ultimi anni, nelle più importanti cantine italiane, si è sempre più diffusa una sensibilità verso comportamenti e scelte green che riguardano l’ambito energetico ma anche quello produttivo: dal ricorso all’energia verde al controllo delle emissioni di gas serra, dall’utilizzo di bottiglie in vetro leggero all’utilizzo delle biomasse prodotte con gli scarti di potatura dei vigneti e agli imballaggi riciclati.

Per la realizzazione di questi progetti c’è bisogno di una forte sinergia tra produttori e consumatori di energia, tramite soluzioni mirate all’efficienza energetica e alla riduzione dei consumi.

Global Power propone alle aziende del settore vitivinivolo una fornitura di energia verde che incentiva la produzione da fonti rinnovabili e che consente di attestare l’impegno per la tutela dell’ambiente.

Oltre alla semplice fornitura di energia verde e gas, Global Power si presenta al mercato come vero e proprio provider di soluzioni energetiche, che offre consulenza personalizzata e progetti ad-hoc in grado di conseguire significativi benefici in termini di consumi e risparmi, proponendo interventi di efficienza energetica, quali ad esempio la riqualificazione di impianti e strutture, la realizzazione di edifici ad impatto zero e d’impianti fotovoltaici.

“L’impegno ambientale rappresenta una grande opportunità per il mondo del vino.
Investire strategicamente in questa direzione, rappresenta per le aziende vitivinicole la possibilità di manifestare con evidenza un segnale costruttivo e di qualità nei confronti di una crescente esigenza del mercato, in tema di rispetto verso l’ambiente, di sicurezza-trasparenza dei processi globali di produzione”.

Testimonianza del nostro impegno e fiore all’occhiello della nostra #gpfamily è l’azienda vitivinicola Ottella, cantina storica veronese produttrice di Lugana.

La Lugana è un territorio unico nel suo genere, si estende a forma di stella a cinque punte tra i Comuni di Peschiera del Garda, Pozzolengo, Lonato, Desenzano e Sirmione, e ha per confini naturali le colline Moreniche e il Lago di Garda.
L’unicità a questa zona è conferita dal microclima del Lago di Garda, che con le sue ventilazioni mitiga le temperature e l’umidità estiva, ed il terreno di chiara origine glaciale, che conferisce ai vini Ottella la mineralità diffusa e la straordinaria longevità.

La tradizione vuole che nella corte Ottella, nel 1500, siano nati otto gemelli.
Lo stemma, a tutt’oggi, ne avvalora la veridicità e dà il nome ad un’azienda che con passione e dedizione produce un vino che sia riconoscibile ed apprezzato da tutti. Un vino che in un solo calice unisca tradizione, modernità e innovazione.

Un mix perfetto di emozioni che porta l’azienda veronese ad essere un top player del vino “made in Italy”, testimoniato anche dai tanti i riconoscimenti ottenuti negli anni dalla stampa di settore (solo per citarne alcuni “Tre Bicchieri” nella Guida Vini d’Italia edita da Gambero Rosso e Vini Buoni del Touring Club).

…perché Il vino eleva l’anima e i pensieri, e le inquietudini si allontanano dal cuore dell’uomo.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Scuola Green: la sostenibilità va a scuola!

“Suola Green” è la nuova offerta energetica 100% verde, creata dalla nostra controllata Global Power Plus, dedicata al sistema scolastico nazionale, che prevede la fornitura di energia elettrica e gas naturale con la certificazione di provenienza al 100% da fonti...

“Too Good To Go” l’App che lotta contro lo spreco alimentare

Finalmente prende piede anche in Italia la prima app mobile che permette agli utenti di acquistare – a prezzi scontatissimi - generi alimentari freschi destinati ad essere buttati a fine giornata.Grazie ad una rete virtuosa di esercenti, sempre più in crescita a...

Arbolia: l’Italia respira verde

La forestazione è una delle soluzioni più semplici per combattere il #climatechange e pulire l’aria nei centri urbani.Piantare nuovi alberi fa bene al pianeta e ai singoli territori, perché le piante assorbono le emissioni di CO2, riequilibrano le temperature, rendono...

Obiettivi climatici 2020: l’impegno delle multinazionali

Negli ultimi anni, numerose multinazionali si sono impegnate per raggiungere le emissioni zero, sollecitate sia dagli investitori che dai consumatori. Nella maggior parte dei casi, però, l’obiettivo non sarà raggiunto prima della metà del secolo.Nel 2015, alcune...

Video: imparare dal 2020 per ripartire nel 2021

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Video: Green Deal Europeo

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

BONUS 110%: GPS è operativa con l’offerta BE GREEN!

Al via i primi 11 Condomini e 7 abitazioni! Il BONUS 110% è una realtà concreta per i clienti di Global Power Service che, grazie a BE GREEN, possono realizzare l’efficientamento energetico di edifici di proprietà. In qualità di general contractor GPS ha già avviato...

Inventario mondiale delle piante, aggiornato dopo 50 anni

Si attendeva dal 1972 l’aggiornamento ufficiale del più grande inventario della flora mondiale, comprendente oggi più di 1,3 milioni di nomi scientifici di piante. A realizzarlo sono stati gli scienziati del giardino botanico dell’Università di Lipsia, in Germania.Il...

Italia prima in UE per i progetti sull’Ambiente

Sono 29 i progetti elaborati da team italiani approvati dalla Commissione Europea all’interno del progetto LIFE.Realizzato a partire dal 1992, LIFE è uno dei programmi “storici” dell’Unione europea. Mirato alla salvaguardia dell’habitat ambientale e della...

Rinnovabili offshore UE: sarà il Mediterraneo la culla dell’energia pulita

Fra le strategie adottate per potenziare il settore delle rinnovabili e aumentarne la capacità produttiva, quella offshore adottata dalla Commissione Europea ha come focus l’eolico e l’ambizioso obiettivo di aumentare di sei volte la produzione in mare entro il 2030 e...