Le aziende vitivinicole puntano all’energia verde

16 Apr 2018 | Eventi e collaborazioni

L’adeguamento alle direttive ambientali della Comunità Europea ha messo le cantine di fronte ad una sfida competitiva verso un miglioramento della performance aziendale.
Negli ultimi anni, nelle più importanti cantine italiane, si è sempre più diffusa una sensibilità verso comportamenti e scelte green che riguardano l’ambito energetico ma anche quello produttivo: dal ricorso all’energia verde al controllo delle emissioni di gas serra, dall’utilizzo di bottiglie in vetro leggero all’utilizzo delle biomasse prodotte con gli scarti di potatura dei vigneti e agli imballaggi riciclati.

Per la realizzazione di questi progetti c’è bisogno di una forte sinergia tra produttori e consumatori di energia, tramite soluzioni mirate all’efficienza energetica e alla riduzione dei consumi.

Global Power propone alle aziende del settore vitivinivolo una fornitura di energia verde che incentiva la produzione da fonti rinnovabili e che consente di attestare l’impegno per la tutela dell’ambiente.

Oltre alla semplice fornitura di energia verde e gas, Global Power si presenta al mercato come vero e proprio provider di soluzioni energetiche, che offre consulenza personalizzata e progetti ad-hoc in grado di conseguire significativi benefici in termini di consumi e risparmi, proponendo interventi di efficienza energetica, quali ad esempio la riqualificazione di impianti e strutture, la realizzazione di edifici ad impatto zero e d’impianti fotovoltaici.

“L’impegno ambientale rappresenta una grande opportunità per il mondo del vino.
Investire strategicamente in questa direzione, rappresenta per le aziende vitivinicole la possibilità di manifestare con evidenza un segnale costruttivo e di qualità nei confronti di una crescente esigenza del mercato, in tema di rispetto verso l’ambiente, di sicurezza-trasparenza dei processi globali di produzione”.

Testimonianza del nostro impegno e fiore all’occhiello della nostra #gpfamily è l’azienda vitivinicola Ottella, cantina storica veronese produttrice di Lugana.

La Lugana è un territorio unico nel suo genere, si estende a forma di stella a cinque punte tra i Comuni di Peschiera del Garda, Pozzolengo, Lonato, Desenzano e Sirmione, e ha per confini naturali le colline Moreniche e il Lago di Garda.
L’unicità a questa zona è conferita dal microclima del Lago di Garda, che con le sue ventilazioni mitiga le temperature e l’umidità estiva, ed il terreno di chiara origine glaciale, che conferisce ai vini Ottella la mineralità diffusa e la straordinaria longevità.

La tradizione vuole che nella corte Ottella, nel 1500, siano nati otto gemelli.
Lo stemma, a tutt’oggi, ne avvalora la veridicità e dà il nome ad un’azienda che con passione e dedizione produce un vino che sia riconoscibile ed apprezzato da tutti. Un vino che in un solo calice unisca tradizione, modernità e innovazione.

Un mix perfetto di emozioni che porta l’azienda veronese ad essere un top player del vino “made in Italy”, testimoniato anche dai tanti i riconoscimenti ottenuti negli anni dalla stampa di settore (solo per citarne alcuni “Tre Bicchieri” nella Guida Vini d’Italia edita da Gambero Rosso e Vini Buoni del Touring Club).

…perché Il vino eleva l’anima e i pensieri, e le inquietudini si allontanano dal cuore dell’uomo.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Global Power cresce del 50%: verso i 243 milioni di fatturato

Leggi l'articolo in pdf de l'Arena, uscito il 10 Febbraio 2020: > Clicca qui Leggi le altre News Virtuose

Global Power si conferma fra le 50 Aziende Top del tessuto imprenditoriale veronese

Per il 5° anno consecutivo Global Power si conferma fra le 50 Aziende Top del tessuto imprenditoriale veronese. A certificarlo è l’indagine compiuta da Gruppo Athesis, Università di Verona e PwC, che ha fotografato lo stato di salute delle imprese delle province di...

La fine della maggior tutela slitta al 2022

Il primo gennaio 2022 gli utenti di forniture energetiche che ancora non saranno passati al libero mercato dovranno completare il trasferimento. La Commissione Bilancio del Senato ha fatto slittare dal 1 luglio 2020 al 1 gennaio 2022 il termine ultimo per consentire...

BlackRock sempre più green

Il colosso dei fondi di investimento ha deciso di varare una nuova strategia finanziaria, penalizzando le società quotate che non si riconvertiranno al verde. BlackRock annuncia un cambio di rotta del suo business puntando sul green ed entrando a far parte della...

Green New Deal, l’Unione Europea investirà nelle regioni che affronteranno le sfide più grandi

Presentato a Strasburgo il Just Transition Fund, cento miliardi di euro per affrontare le problematiche economiche e sociali della transizione alla green economy. Il nostro Paese punta a richiedere 4 miliardi di euro per Sardegna, Lombardia, Piemonte ed ex Ilva. Il...

Digital Green Economy

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Buone Feste da Global Power

Leggi le altre News Virtuose

Conferenza sul clima: COP25 a Madrid dal 2 al 13 dicembre

I cambiamenti climatici al centro di COP25, il vertice sul clima organizzato dalle Nazioni Unite, che si tiene proprio in questi giorni a Madrid, durante il quale 196 tra Capi di Stato e delegazioni affrontano alcune tematiche di interesse mondiale, come la riduzione...

La rivoluzione energetica? La farà la tecnologia

Sarà la tecnologia a rivoluzionare il mix energetico. E c’è il rischio che la politica non tenga il passo dell’innovazione. Ecco la sintesi del nuovo Energy Transition Outlook di DNV GL. Che vede nel calo dei costi delle tecnologie e nella spinta delle forze di...

Le auto elettriche in Europa triplicheranno entro il 2021 – Rapporto

Dopo diversi anni di timida crescita, le case automobilistiche dell'Unione Europea offriranno 214 modelli di auto elettriche nel 2021, rispetto ai 60 disponibili oggi, secondo i dati della fonte industriale IHS Markit. L'analisi, pubblicata dalla ONG con sede a...