La rivoluzione energetica? La farà la tecnologia

5 Dic 2019 | Mondo Energia

Sarà la tecnologia a rivoluzionare il mix energetico. E c’è il rischio che la politica non tenga il passo dell’innovazione. Ecco la sintesi del nuovo Energy Transition Outlook di DNV GL. Che vede nel calo dei costi delle tecnologie e nella spinta delle forze di mercato un forte driver per la transizione energetica. A mancare è piuttosto la politica, che senza scelte drastiche rischia di mancare il rispetto degli accordi di Parigi.

Punto di svolta al 2025

Le rinnovabili dovrebbero soddisfare quasi la metà della domanda di energia entro il 2050. Con una serie di date chiave definite da DNV GL: a metà degli anni ’20 il petrolio toccherà il picco di utilizzo, ma entro il 2025 (quindi in pratica contemporaneamente) le spese in conto capitale per reti e rinnovabili supereranno quelle per le fonti fossili. Nel 2026 è previsto il sorpasso del gas naturale sul petrolio come singola fonte di energia principale.

Entro il 2050 il 63% dell’energia da rinnovabili

Nel 2030 comincerà a diminuire la quantità complessiva di energia prodotta, anche se il PIL mondiale continuerà a crescere. A cambiare sarà il modo in cui viene prodotta a consumata energia. Entro il 2050 il 40% della domanda finale sarà soddisfatta dall’elettricità: il 63% di essa proverrà da pannelli fotovoltaici e impianti eolici.

2032: 1 auto su due è elettrica

Entro il 2032, la metà delle nuove auto vendute nel mondo sarà elettrica. Nel 2050 il trasporto stradale vedrà il 75% di veicoli in più, ma consumerà meno di oggi.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Klima Home – Nella casa sostenibile c’è l’impronta di GPS

La nostra consociata Global Power Service E.S.Co., in collaborazione con il partner EZA Srl, si occuperà della realizzazione dell’impianto fotovoltaico per il progetto Klima Home che sta vedendo la luce a Villafranca di Verona.Klima Home è un edificio residenziale ed...

Video: Il Giorno del Debito Ecologico

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Fotovoltaico: una realtà in crescita

La popolarità dell’energia solare cresce sempre di più anche in Italia. Negli ultimi anni, l’installazione di impianti fotovoltaici ad uso industriale e privato ha subito un forte incremento, indice che rende palese la grande attenzione del nostro Paese alle tematiche...

La Green Economy in Italia

La Green Economy è un modello teorico di sviluppo economico che valuta l’impatto ambientale di ogni processo industriale generato dall’essere umano attraverso il ciclo di trasformazione delle materie prime, studiando e integrando i finanziamenti pubblici e le...

Unione Europea: investimenti sull’idrogeno per favorire la decarbonizzazione

La Commissione riunita a Bruxelles ha stilato una strategia in tre step per favorire il mercato dell’idrogeno “pulito”, facendolo diventare parte integrante del mix energetico europeo. Ad oggi la capacità installata è di circa 1 Gigawatt e il 90% dell’idrogeno è...

WE(Y) DOLCE ER: efficientamento energetico in crowdfunding

Dopo la partecipazione a RE(Y) VENEZIA, il primo intervento in Europa di riqualificazione energetica di un centro commerciale finanziato in crowdfunding, la E.S.Co. del nostro Gruppo, Gobal Power Service, ha investito nella startup WE(Y) DOLCE ER, nata dalla joint...

Superbonus del 110%: ecco le condizioni

In sintesi vi illustriamo le condizioni e i limiti di accesso alle detrazioni fiscali del Decreto Rilancio 2020, convertito in legge il 16 Luglio 2020, riguardanti il Superbonus del 110% per interventi di efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e...

Nasce “Close the Glass Loop”: piattaforma europea del vetro

"Close the Glass Loop" è una piattaforma industriale, creata da FEVE, nata per per incrementare il tasso di raccolta per il riciclo del vetro e per stabilire un programma di gestione dei materiali su scala europea.L’obiettivo dichiarato è quello di aumentare la...

Video: Green Economy Heroes

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Green City Network: la rigenerazione urbana come stimolo all’economia

Il Green City Network o “Carta della rigenerazione urbana delle green city”, è la nuova chiave del Green Deal in Italia. Il progetto finanziato vede coinvolte 72 città e 63 esperti che punteranno sulla rigenerazione urbana, a partire dalla qualità ambientale dei...