Inizia l’Anno Termico. Il tuo impianto è ok?

31 Ott 2019 | Risparmio quotidiano

E’ iniziato l’anno termico e, seppur in ritardo rispetto allo scorso anno complici le temperature miti del mese di ottobre, gli impianti di riscaldamento sono rimasti spenti.

Il clima, dunque, ci ha regalato un tempo sufficientemente ampio per occuparci dell’annuale manutenzione della caldaia così come previsto dalla normativa vigente che, ricordiamo, è l’azione più smart per rendere i nostri impianti sicuri e per non disperdere energia termica.

Per contenere i costi delle bollette gas nel periodo invernale molte famiglie hanno efficientato gli impianti installando caldaie a condensazione oppure sono passate a forme di riscaldamento alternative come stufe a pellet e camini.

Questi ultimi, se da un lato rappresentano soluzioni ecologiche per riscaldare gli ambienti, dall’altro possono costituire un potenziale pericolo se mal istallati e non periodicamente sottoposti a una corretta manutenzione.

Molti incedi, infatti, sono causati da stufe a pellet o camini le cui canne fumarie non siano state correttamente posate, coibentate o pulite.

E’ quindi importante fare prevenzione sia per la propria sicurezza che per quella del prossimo.

I dati confermano che circa il 5% di tutti gli incendi ha come innesco problemi collegati alle stufe a pellet e ai camini. Ci teniamo pertanto a sottolineare che la prevenzione e la corretta manutenzione, anche in casa, può evitare sostanzialmente due fattori di rischio:

  1. Aumento delle temperature di combustione: la canna fumaria, specie nelle stufe a pellet, sviluppa molto calore e, quando è posata in aderenza a superfici infiammabili (travi del tetto, legno perlinato, etc.) e non è correttamente coibentata, diventa una frequente causa di innesco.
  2. Mancata rimozione dei residui della combustione: la pulizia periodica delle canne fumarie, specialmente di stufe a legna e camini, deve essere effettuata a regola d’arte poichè i depositi non rimossi si possono facilmente incendiare trasportando le fiamme direttamente alle travi del tetto.

Affidarsi ad aziende specializzate che si occupano sia della posa da maggiore certezza che l’intervento sia svolto correttamente e tutelando la nostra sicurezza.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Global Power cresce del 50%: verso i 243 milioni di fatturato

Leggi l'articolo in pdf de l'Arena, uscito il 10 Febbraio 2020: > Clicca qui Leggi le altre News Virtuose

Global Power si conferma fra le 50 Aziende Top del tessuto imprenditoriale veronese

Per il 5° anno consecutivo Global Power si conferma fra le 50 Aziende Top del tessuto imprenditoriale veronese. A certificarlo è l’indagine compiuta da Gruppo Athesis, Università di Verona e PwC, che ha fotografato lo stato di salute delle imprese delle province di...

La fine della maggior tutela slitta al 2022

Il primo gennaio 2022 gli utenti di forniture energetiche che ancora non saranno passati al libero mercato dovranno completare il trasferimento. La Commissione Bilancio del Senato ha fatto slittare dal 1 luglio 2020 al 1 gennaio 2022 il termine ultimo per consentire...

BlackRock sempre più green

Il colosso dei fondi di investimento ha deciso di varare una nuova strategia finanziaria, penalizzando le società quotate che non si riconvertiranno al verde. BlackRock annuncia un cambio di rotta del suo business puntando sul green ed entrando a far parte della...

Green New Deal, l’Unione Europea investirà nelle regioni che affronteranno le sfide più grandi

Presentato a Strasburgo il Just Transition Fund, cento miliardi di euro per affrontare le problematiche economiche e sociali della transizione alla green economy. Il nostro Paese punta a richiedere 4 miliardi di euro per Sardegna, Lombardia, Piemonte ed ex Ilva. Il...

Digital Green Economy

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Buone Feste da Global Power

Leggi le altre News Virtuose

Conferenza sul clima: COP25 a Madrid dal 2 al 13 dicembre

I cambiamenti climatici al centro di COP25, il vertice sul clima organizzato dalle Nazioni Unite, che si tiene proprio in questi giorni a Madrid, durante il quale 196 tra Capi di Stato e delegazioni affrontano alcune tematiche di interesse mondiale, come la riduzione...

La rivoluzione energetica? La farà la tecnologia

Sarà la tecnologia a rivoluzionare il mix energetico. E c’è il rischio che la politica non tenga il passo dell’innovazione. Ecco la sintesi del nuovo Energy Transition Outlook di DNV GL. Che vede nel calo dei costi delle tecnologie e nella spinta delle forze di...

Le auto elettriche in Europa triplicheranno entro il 2021 – Rapporto

Dopo diversi anni di timida crescita, le case automobilistiche dell'Unione Europea offriranno 214 modelli di auto elettriche nel 2021, rispetto ai 60 disponibili oggi, secondo i dati della fonte industriale IHS Markit. L'analisi, pubblicata dalla ONG con sede a...