Informativa ARERA: requisiti clienti vulnerabili energia e gas

26 Set 2023Evidenza HP, Mondo Energia

comunità energetiche

I servizi di tutela forniscono energia elettrica e gas naturale a clienti domestici con prezzi e condizioni stabiliti dall’Autorità (ARERA), se non hanno scelto un’offerta di mercato libero.

ENERGIA ELETTRICA

La normativa prevede la fine dei servizi di tutela, con il mercato libero come principale modalità di fornitura. Le microimprese hanno concluso il servizio di maggior tutela ad aprile 2023 (nel 2021 per le piccole imprese), mentre i clienti domestici non vulnerabili termineranno da aprile 2024. L’Autorità ha creato un percorso graduale per consentire ai clienti domestici non vulnerabili di scegliere un’offerta di mercato libero, garantendo la continuità della fornitura e obblighi informativi per i venditori. Tra settembre 2023 e marzo 2024, i clienti domestici non vulnerabili riceveranno comunicazioni sul passaggio al mercato libero. Se non sottoscrivono un’offerta di mercato libero, dal 2024, passeranno automaticamente al Servizio a Tutele Graduali (STG) con condizioni definite da ARERA.

CLIENTI VULNERABILI

I clienti vulnerabili sono identificati con le seguente categorie: situazione economica svantaggiata, gravi problemi di salute, disabilità, situazioni di emergenza, utenze in isole non interconnesse o età superiore ai 75 anni. Questi clienti continueranno a essere serviti nel Servizio di Maggior Tutela anche dopo aprile 2024. Se un cliente in Maggior Tutela non riconosciuto come vulnerabile rispetta i criteri, deve informare il venditore utilizzando questo Modulo PDF – EE.

In caso di variazioni nella condizione di vulnerabilità, il titolare della fornitura deve contattare il proprio venditore. I clienti vulnerabili possono sempre scegliere un’offerta del mercato libero, seguendo le procedure del venditore e rispettando i regolamenti.

Per maggiori informazioni:

https://www.arera.it/it/consumatori/finetutela_ele.htm
https://www.arera.it/it/consumatori/

 

GAS NATURALE

Dal 1° gennaio 2024, per i clienti domestici di gas naturale (famiglie e condomini), si supera la tutela di prezzo. Per agevolare questa transizione, l’Autorità ha previsto un percorso graduale per consentire ai clienti di scegliere un’offerta di mercato libero, garantendo la continuità della fornitura e fornendo informazioni adeguate ai venditori.
A settembre 2023, le famiglie e i condomini ancora nel servizio di tutela gas riceveranno comunicazioni dai loro venditori, invitandoli a selezionare l’offerta di mercato libero più conveniente in termini di spesa annua stimata tra quelle disponibili al momento della comunicazione. Se il cliente non accetta le nuove condizioni di fornitura o non firma un contratto di mercato libero con lo stesso o un altro venditore, dal gennaio 2024 il venditore continuerà a fornire il servizio con condizioni simili a quelle delle offerte PLACET di gas naturale a prezzo variabile. Tuttavia, il cliente potrà scegliere un’offerta diversa nel mercato libero in qualsiasi momento.

CLIENTI VULNERABILI

Per quanto riguarda i clienti vulnerabili di gas naturale, inclusi coloro che versano in condizioni economiche svantaggiate, con disabilità, in strutture di emergenza a seguito di eventi calamitosi o con età superiore ai 75 anni, dal gennaio 2024 il venditore continuerà a fornire il servizio di tutela della vulnerabilità alle condizioni previste dall’Autorità, con le condizioni contrattuali dell’offerta PLACET di gas naturale (a eccezione della modalità di ricezione della bolletta).

I clienti serviti in tutela gas che non sono stati identificati come vulnerabili possono richiedere di essere serviti nella tutela della vulnerabilità compilando questo Modulo PDF – GAS e inviandolo al proprio fornitore.

I clienti vulnerabili hanno anche la possibilità di scegliere un’offerta del mercato libero in qualsiasi momento, seguendo le regole stabilite dalla regolamentazione. Allo stesso modo, se si trovano già nel mercato libero, possono richiedere di essere forniti alle condizioni della tutela della vulnerabilità secondo le disposizioni delle autorità di regolamentazione.

Per maggiori informazioni:

https://www.arera.it/it/consumatori/finetutela_gas.htm

https://www.arera.it/it/consumatori/

Aggiornamento 30 novembre 2023

La delibera di Arera: “Agevolazioni tariffarie per gli utenti alluvionati”

Con Deliberazione 565/2023/R/com l’ARERA è intervenuta con urgenza per dare seguito alle disposizioni del DL 104/23 a tutela delle popolazioni colpite dall’alluvione di inizio maggio 2023, introducendo forme di agevolazione sulle tariffe dei soggetti colpiti dagli eventi metereologici indicati.

Le società fornitrici dovranno applicare tariffe agevolate agli utenti colpiti dagli effetti dell’alluvione, in riferimento ai consumi di energia elettrica, gas, servizi idrico e di gestione dei rifiuti urbani in relazione ai mesi da maggio a ottobre.

Specifiche della nuova delibera del 30 novembre 2023

Il beneficio è applicabile su richiesta del cliente finale ed è riferito ai consumi di energia e gas di competenza dei mesi di maggio, giugno, luglio, agosto, settembre ed ottobre 2023 ed è cumulabile con i bonus sociali.

Per beneficiarne, il cliente avente diritto deve presentare al venditore un’istanza, fornendo, insieme agli elementi identificativi dell’utenza:

  • per le utenze domestiche, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che l’utenza è asservita ad un’abitazione che sia risultata compromessa nella sua integrità funzionale in conseguenza dell’alluvione del maggio 2023, sulla base di un’ordinanza di sgombero o ordine di evacuazione o di idonea documentazione rilasciata dal Comune competente;
  • per le utenze non domestiche, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che l’utenza è asservita ad una sede che sia risultata compromessa nella sua integrità funzionale in conseguenza dell’alluvione del maggio 2023, sulla base di una perizia asseverata o giurata.

Il venditore deve poi trasmettere al distributore queste istanze per le opportune verifiche, contestualmente alla richiesta di disattivazione / riattivazione o comunque entro 15 gg dal ricevimento delle stesse richieste dal cliente, trasmettendole via PEC.

La fattura di conguaglio che contabilizza gli importi sospesi fino al 31 ottobre 2023 comprensivi delle agevolazioni spettanti è da emettere entro il 31 marzo 2024. Se tale fattura è già stata emessa, il venditore deve sospendere i pagamenti delle rate non ancora scadute ed emette nuova fattura per i pagamenti sospesi comprensiva delle agevolazioni, prevedendo una rateizzazione di tali importi in un numero di rate pari a quelle non ancora scadute.

Se l’istanza perviene al venditore dopo che il cliente ha già completato il pagamento del piano di rateizzazione o se il numero di rate mancanti non è sufficiente a garantire il riconoscimento delle agevolazioni, il venditore riconosce gli importi delle agevolazioni nella prima fattura utile.

L’agevolazione per utenze elettriche domestiche prevede la non applicazione dei costi di trasporto e delle componenti A, UC.

L’agevolazione per utenze elettriche altri usi in bassa, media o alta tensione diverse dall’illuminazione pubblica prevede la non applicazione dei costi di trasmissione, distribuzione, misura e delle componenti A, UC.

Per tutte le utenze di cui sopra (domestiche e non), attivazioni, disattivazioni, riattivazioni e volture sono effettuate senza oneri (sia del distributore che del venditore).

Per non bloccare il cambio fornitore, è previsto che, in caso di switching, il venditore entrante acquisisca da quello uscente il credito residuo derivante dalla rateizzazione.

Scarica la nuova delibera ARERA Cliccando qui

Il Ruolo Cruciale dell’Energy Manager nella Pubblica Amministrazione

L'energy manager, un professionista chiave nell'ambito dell'efficienza energetica, trova il suo ruolo particolarmente strategico nel contesto della Pubblica Amministrazione (PA). Questa figura, emersa oltre trent'anni fa e consolidatasi nei settori industriali e nelle...

Innovazione o Illusione? Il Dibattito sul Primo Volo Transatlantico con “Carburante Verde”

Un’impresa pionieristica nel campo dell’aviazione si prepara a fare storia: Virgin Galactic prevede di attraversare l’Atlantico con un Boeing 787 alimentato esclusivamente da un mix di olii riciclati e prodotti vegetali. Tuttavia, questa mossa ha sollevato dubbi sulla...

Decreto CER: Un Passo Avanti nella Transizione Energetica

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha annunciato la pubblicazione di un decreto fondamentale per il futuro energetico dell’Italia. Questo provvedimento legislativo mira a stimolare la creazione e l’espansione delle Comunità Energetiche Rinnovabili...

2024: Rincari energetici? La speculazione sui prezzi non c’entra!

E’ bene chiarirlo subito e senza fraintendimenti. Nel 2024, la spesa energetica delle famiglie italiane è destinata a aumentare, ma non per scelta dei fornitori. Nulla a che vedere con le dinamiche del 2022 e le tensioni sui mercati che hanno fatto registrare prezzi...

Veronesi Protagonisti 2024: Luca De Rosa

"Crescere in modo sostenibile e coerente con i nostri valori, mettendo il Cliente al centro del nostro imprendere". L'Ing. Luca De Rosa, Presidente di Global Power e Amministratore unico di Global Power Plus, si racconta in una intervista a Verona Network. Leggi...

Semaforo giallo sulla fine del mercato tutelato. L’Europa ci guarda.

L'ARERA (Autorità di Regolamentazione per l'Energia, Reti e l'Ambiente), operando in conformità alle disposizioni del recente decreto energia (181/23), ha deliberato il rinvio della scadenza di chiusura del Mercato Tutelato dell'elettricità per i clienti domestici non...

Industria 5.0: Il Ritorno dell’Umanità nel Cuore dell’Automazione

L'avvento dell'Industria 4.0 ha segnato una svolta radicale nella produzione manifatturiera, introducendo l'automazione intelligente e l'interconnessione tra macchine, sistemi e persone. Oggi, mentre ci avviciniamo all'orizzonte dell'Industria 5.0, assistiamo a un...

Da “Phase Out” a “Transitioning away”… Nella COP28 il compromesso sul fossile è un gioco di parole

Il 13 dicembre la presidenza della COP28 a Dubai ha annunciato l’approvazione dell’accordo sui nuovi impegni internazionali per affrontare il cambiamento climatico. Una decisione definitiva e all’unanimità che, tuttavia, ha lasciato aperti ancora molti interrogativi...

CityTree, la parete verde che combatte l’inquinamento assorbendo CO2

In un mondo sempre più preoccupato per l’inquinamento atmosferico, una soluzione innovativa si è affermata nelle città europee per migliorare la qualità dell’aria: i pannelli CityTree, conosciuti come “mangia-smog”, hanno dimostrato di essere altamente efficaci...

Incentivi alle Comunità Energetiche Rinnovabili: Approvazione da Parte di Bruxelles

La Commissione europea ha recentemente approvato il decreto italiano volto a incentivare la diffusione dell’autoconsumo di energia proveniente da fonti rinnovabili. Questo significativo passo è stato accolto con grande soddisfazione dal Ministro dell’Ambiente e della...