Il Ministro Pichetto Fratin in Lussemburgo: “Consiglio Energia il 24 novembre”

31 Ott 2022Mondo Energia

comunità energetiche
“La nostra priorità resta l’emergenza prezzi per tutelare famiglie e imprese” – ha dichiarato Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, al termine del Consiglio Energia straordinario in Lussemburgo. “Abbiamo ribadito l’urgenza delle misure incluse nel pacchetto energia, e con noi la maggior parte degli altri Paesi”, ha concluso.
“La Commissione si è impegnata quindi a valutare tutte le proposte sul gas in tempi rapidi e in tal senso il Presidente ha annunciato la convocazione di un Consiglio Energia straordinario per il prossimo 24 novembre”. Il Ministro Pichetto Fratin, in relazione alla proposta di corridoio dinamico per i prezzi del gas, ha precisato che “sulla base di quanto proposto dall’Italia e condiviso da altri Paesi, la maggior parte degli Stati Membri ha ribadito, insieme a noi, l’importanza di arrivare quanto prima alla formalizzazione dello strumento attuativo”.
Pichetto Fratin si è poi detto ottimista sulla previsione che la Commissione Europea possa dare una risposta formale e in tempi brevi, con un’elaborazione delle varie istanze sull’introduzione del price cap sul gas.

In tema di idrogeno il Ministro ha spiegato che “l’Italia attribuisce alla ricerca nel settore dell’idrogeno un ruolo centrale nell’ambito del Pnrr, data la sua importanza nel plasmare il futuro dei mercati dell’energia, garantendo gradualità, flessibilità e condizioni di parità tra gli operatori. Riteniamo che la fase di avvio del nuovo mercato dell’idrogeno – ha continuato – sia un’operazione complessa di grande rilevanza per poter assicurare il successo degli sforzi di decarbonizzazione nell’ambito dell’Unione europea e degli Stati membri. L’applicazione sin da subito del modello di separazione proprietaria nel mercato dell’idrogeno – ha, inoltre, chiarito il Ministro – potrebbe ostacolare lo sviluppo, pertanto, proponiamo un approccio graduale, soggetto alla verifica da parte dell’autorità di regolazione dell’esistenza delle condizioni di mercato”.

Il Ministro ha poi espresso “apprezzamento da parte dell’Italia” riguardo alla direttiva sulle prestazioni energetiche degli edifici. “Il compromesso trovato dai ministri Ue rende un po’ più agevole la riqualificazione degli edifici esistenti non residenziali, consentendo di utilizzare il campionamento statistico per valutare la prestazione energetica degli edifici e consentendo di tenere conto delle ristrutturazioni fatte con i nostri piani nazionali di ripresa e resilienza – ha spiegato Pichetto Fratin – “Roma avrebbe gradito che si creasse un collegamento con i nostri obiettivi per il 2050 in linea con le strategie di ristrutturazione di lungo periodo”.

“Per quanto riguarda gli edifici residenziali esistenti – ha concluso il Ministro – la proposta della Presidenza rappresenta un compromesso, un equilibrio tra ambizione e fattibilità, in uno spirito quindi che possiamo accettare. Segnaliamo anche la possibilità di interventi che però non accentuino ulteriori inasprimenti degli obiettivi, in quanto non sarebbero compatibili e non saremo disponibili ad accettare un orientamento di questo tipo della direttiva”.

Fotovoltaico in condominio: c’è libertà d’azione

Il singolo condomino può montare pannelli su parti comuni dell’edificio senza dover ottenere l’ok dall’assemblea, a condizione, però, che l’impianto garantisca le condizioni di stabilità e sicurezza per il decoro architettonico del palazzo. La svolta arriva dalla...

Pnrr: 450 milioni per dare il via libera alla Hydrogen Valley

Sul sito del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica è stato pubblicato il decreto, da 450 milioni di euro, che dà il via libera alla costruzione di una valle dell'idrogeno. Questo investimento del Pnrr sostiene la produzione di idrogeno verde in aree...

Terna: il consumo di elettricità in Italia sarà di 316,8 TWh nel 2022

Domanda nazionale inferiore dell'1% rispetto al 2021, rinnovabili al 31% della domanda; la tendenza che ha caratterizzato gli ultimi mesi è proseguita a dicembre: -9,1% per tutti i consumi e -15% per gli usi industriali. Secondo i dati di Terna, che gestisce la rete...

C.E.R. – decreto di prossima emanazione

“Finalmente ci siamo. Il decreto attuativo delle Comunità Energetiche Rinnovabili è quasi pronto e sarà pubblicato nelle prossime settimane". Lo ha annunciato Vania Gava, Vice Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, in occasione del Forum dei consumatori...

Terna: Tyrrhenian link, il più grande progetto industriale italiano degli ultimi decenni

Il Tyrrhenian link è il progetto (targato TERNA) di trasmissione di energia sottomarina più importante al mondo totalmente Made in Italy. TERNA, guidata dall'amministratore delegato Stefano Donnarumma, investirà complessivamente 3,7 miliardi di euro (di cui 1,9...

Tetto al prezzo del gas, c’è l’accordo.

Quello del price cap è stato il tema più dibattuto negli ultimi mesi per l’avvento della crisi energetica. Ebbene l’Unione Europea, dopo mesi di discussione, con la quasi totalità dei membri, ha trovato la quadra politica. Lo ha fatto lunedì 19 dicembre, nel vertice...

Assemblea Anci 2022 – sintesi degli interventi di Ministri e Sottosegretari

Dal 22 al 24 novembre si è svolta l'Assemblea Annuale ANCI con un focus particolare sull'ideazione, la crescita e lo sviluppo di ambiziosi progetti e soluzioni che accrescano l’efficienza dei Comuni e il benessere dei cittadini. Riportiamo, in sintesi, gli interventi...

Cop27: la conferenza senza risposte

Si è conclusa pochi giorni fa la ventisettesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, la famigerata Cop27, tenutasi a Sharm el-Sheikh dal 6 al 20 novembre scorso. Com’è andata? Grande successo o clamoroso fallimento? I pareri di istituzioni, esperti e...

Comunità energetiche all’ultima curva

“Il decreto è pronto” La regolamentazione delle Comunità energetiche sta finalmente iniziando ad assumere lineamenti sempre più definiti. Un traguardo atteso da mesi che ora sembra davvero “a portata di mano”. Lo conferma lo stesso ministro dell’Ambiente e della...

Aiuti ter: il decreto che restituisce speranza

È del 17 novembre la notizia relativa la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto Aiuti ter, il n. 144 del 2022, di cui potete trovare, a fondo pagina, il link che porta al testo coordinato. Il decreto contiene le misure approvate...