Estate 2019: vacanze all’insegna del green

26 Ago 2019 | Sostenibilità

Com’è andata l’estate nel Bel Paese? Che mete hanno scelto gli Italiani?
Almeno uno su quattro ha scelto una vacanza all’insegna del green.
Questo è quanto emerge dal “Summer Vacation Destinations Report 2019“ l’indagine condotta da Tripadvisor su un campione di utenti selezionato.

In particolare il 26% degli italiani ha scelto viaggi green ponendo particolare attenzione al corretto riciclo dei rifiuti (62%) e alla cura delle aree naturali pubbliche e spiagge evitando di abbandonare l’immondizia (49%), a cui segue la scelta di contenere l’impatto ambientale dei trasporti utilizzati per raggiungere la destinazione (32%) e di optare per strutture di soggiorno eco-friendly (26%).

Tendenze queste, che erano già emerse a inizio 2019 dai trend estrapolati da Booking.com su 163 milioni di recensioni lasciate da 21.500 viaggiatori provenienti da 29 paesi, compresa l’Italia, dove l’86% dei viaggiatori afferma di essere disposta a impiegare parte del proprio tempo durante il viaggio in attività che controbilancino l’impatto ambientale del proprio soggiorno. Secondo Booking questo trend determinerà nuove sfide per le Amministrazioni Pubbliche e le strutture ricettive oltre a stimolare la crescita di startup che già si occupano di turismo sostenibile.

Ma la vera novità è che il 2019 è l’anno del Turismo Lento.
Dopo il 2016, Anno Nazionale dei Cammini, il 2017, Anno Nazionale dei Borghi e il 2018, Anno del Cibo Italiano, il 2019 sarà l’anno del turismo lento, che ha l’obiettivo di valorizzare i territori italiani meno conosciuti dal turismo internazionale e rilanciarli in chiave sostenibile. A piedi, in bicicletta, a cavallo, con le ciaspole, a bordo di un treno che percorre ex tracciati ferroviari ad alta panoramicità, il turismo lento e sostenibile punta a valorizzare luoghi di rilevanza naturale, artistica, storica e culturale. E l’Italia è il luogo d’elezione per un turismo di queste caratteristiche che ha il pregio di governare i flussi turistici con equilibrio dal punto di vista economico, sociale e ambientale.

Il turismo lento, o turismo slow, è il turismo che “promuove la qualità e l’esperienza contrapponendosi al turismo di massa, veloce e di consumo che poco valorizza le tipicità di un luogo. Dunque è un’altra modalità di viaggiare, prevalentemente ecosostenibile, che coinvolge tempi, modi, luoghi, destinazioni, strutture dell’ospitalità, mezzi di trasporto.

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Video: Energy Vault

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Cosa accadrà per le bollette di energia elettrica degli italiani?

Ai sensi della delibera 16/10/2014 501/2014/R/COM (BOLLETTA 2.0: CRITERI PER LA TRASPARENZA DELLE BOLLETTE PER I CONSUMI DI ELETTRICITÀ E/O DI GAS DISTRIBUITO A MEZZO DI RETI URBANE) è previsto il pagamento del costo al kWh e il corrispettivo di dispacciamento.Ma...

Energia UE: nuovi fondi per le isole minori del Mediterraneo

Anche le isole del Sud Italia potranno adeguare i sistemi energetici locali, entrando nel Green Deal europeo. L’Unione Europea stanzia 120milioni attraverso il Programma Operativo Complementare (POC) Energia e Sviluppo dei Territori, con l’obiettivo di stimolare...

DL Rilancio: incentivi green al 110%

In sintesi vi illustriamo le condizioni e i limiti di accesso alle detrazioni fiscali del Decreto Rilancio 2020, identificate nella Bozza del 13.05.2020, riguardanti gli incentivi per l’efficientamento energetico, il sisma bonus, il fotovoltaico e le colonnine di...

6 consigli per un uso Covid-free e sostenibile dei condizionatori

Ecco a voi 6 semplici consigli (+1) per restare tutti sani e freschi, Pianeta compreso!L’estate è finalmente arrivata, le giornate calde e afose sono una realtà, ma il periodo storico che viviamo ci rendere consapevoli del fatto che ogni azione compiuta ha un...

Video: #liberimaresponsabili

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su Leggi le altre News Virtuose

Energia Green: nuovi fondi europei per la ricerca

In UE si promuovono ricerca e innovazione presso atenei, centri sperimentali e aziende per trovare nuove soluzioni nella generazione di energia rinnovabile.La Commissione Europea, in linea con gli obiettivi di salvaguardia e miglioramento delle condizioni ambientali,...

Ecobonus auto 2020: nuovi incentivi in arrivo

Il “Decreto Legge Rilancio”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, prevede l’Ecobonus a sostegno di auto elettriche ed ibride, stanziando 100 milioni per il 2020 e altri 200 milioni per il 2021.I criteri di accesso sono quelli istituiti con la legge di Bilancio 2019:...

Non tutti i veicoli elettrici sono auto

I veicoli elettrici a due e tre ruote contribuiscono a far diminuire il consumo di combustibili fossili rispetto a qualsiasi altra categoria.Il 2020 si preannuncia come un anno terribile per il mercato automobilistico globale. BloombergNEF prevede, infatti, un calo...

La multiutility scaligera Global Power è partner del primo progetto europeo di riqualificazione energetica social di un centro commerciale, finanziato in equity crowdfunding

COMUNICATO STAMPAL’iniziativa, unica in Italia, parte dal Veneto. A promuoverla, la startup innovativa RE(Y) VENEZIA che punta all’efficientamento dello storico megastore "La Piazza" nel Comune di Venezia. Già raccolti 110 mila euro dei 155 mila che serviranno, come...