Ecomondo il vero volto della transizione ecologica

8 Nov 2021Evidenza HP, Innovazione, Mondo Energia

ecomondo rimini

Dal 26 al 29 ottobre a Rimini si è tenuta la fiera sul green alla sua venticinquesima edizione. Durante la manifestazione i maggiori esperti nazionali e internazionali del settore si sono riuniti per discutere, condividere idee ed esperienze, anticipare le tendenze, presentare le novità e raccontare le best practice internazionali.

Com’è andata?

Quasi l’85% di presenze rispetto all’ultima edizione pre-covid, più di 1.080 marchi presenti a tutto quartiere per il 90% della superficie, 500 ore di convegni e seminari, con il decennale degli Stati Generali della Green Economy, sono i numeri che confermano il bisogno di velocizzare la transizione ecologica.

Luogo di confronto e soprattutto business per una comunità di imprese, istituzioni, enti e organizzazioni che si sono confrontati sulle tematiche oggi al centro delle agende di tutti i governi, alla vigilia di un appuntamento politico fondamentale come la COP26 di Glasgow. La transizione richiede un approccio strategico e innovativo, con investimenti pubblici e privati di lungo termine per essere in grado di sfruttare le energie rinnovabili in modo efficiente.

ecomondo

Le novità di filiera più interessanti di questa edizione 2021 sono la bioeconomia circolare, risorse idriche, trattamento dei rifiuti e processi di digitalizzazione che portano la green economy nel perimetro di industria 4.0.  Una forte crescita delle bioenergie, del fotovoltaico e del settore dell’illuminazione smart nelle città legato all’efficientamento energetico e alla sicurezza, dalle presse meccaniche alle stampanti 3D alimentate da plastiche bio. Cresciuta anche la percentuale di stand che sono stati allestiti con materiali sostenibili con un occhio al design, ottenuti dal riciclo di legno d’arredi o altri materiali d’edilizia, dai pannelli alle piastrelle. 

Ma come sta andando la transizione ecologica in Italia?

L’Italia è eccellenza nell’economia circolare, più di Germania e Olanda abitualmente celebrati come i più avanzati quanto a sostenibilità ambientale. Tra il 2011 e il 2019 la produttività d’uso delle risorse (quindi il rapporto tra Pil e consumo di materia, a prezzi costanti) è migliorato del 59%, mentre il miglioramento medio della Ue è stato del 31%, quello della Germania del 38% e quello dell’Olanda del 47%. Anche il riciclo di materia dai rifiuti urbani (non la raccolta differenziata, la raccolta avviata a riciclo di materia) ha visto in Italia un notevole incremento, pur essendo decollato circa un decennio dopo quello dei Paesi leader: con il 51,4%, siamo ormai a un passo dai valori di Paesi leader in questo campo come la Germania, il Belgio o l’Olanda. Infine, nell’ultimo decennio (tra il 2010 e il 2019) il tasso di riciclo di materia in Italia è cresciuto di oltre 20 punti percentuali (dal 31% al 51%), mentre la media Ue è cresciuta del 10%, quella dei Paesi più avanzati come l’Olanda e la Germania è cresciuta rispettivamente dell’8% e del 4%, quella di Paesi meno avanzati dell’Italia, come la Francia e la Spagna, è cresciuta rispettivamente del 10% e del 5,5%

inquinamento g20

Ecomondo ha la prerogativa di rivolgersi sempre di più a chi parteciperà alla costruzione di città sostenibili. A questo proposito, Ecomondo, come ogni anno, presenta il suo modello di città sostenibile, in uno spazio dedicato nel quale ammirare le novità del settore che cambiano di anno in anno e che puntano al miglioramento della vita dei cittadini. Cittadini che, però, devono fare la loro parte, diventando consapevoli di quanto possono fare per la sostenibilità ambientale.

Comunità Energetiche e Comuni

Il 26 dicembre entra in vigore il decreto legislativo che attua la direttiva europea 2019/944 sulle norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica. Questo rende possibile in Italia la realizzazione di progetti di comunità energetiche per produrre energia...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

In Italia l’aria irrespirabile arriva la condanna dalla parte dell’EU

In Italia l’aria è troppo inquinata. Nelle grandi città come Torino, Milano, Firenze, Roma e Genova hanno rivelato un alto livello di quantità di biossido d’azoto in atmosfera. Questo elemento è inquinante e nocivo per la salute dell’uomo. Ed è proprio per non aver...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

PNRR: energia, al via i progetti delle isole italiane

Le isole italiane diventano più sostenibili: sono 140 i progetti di sviluppo sostenibile presentati dai 13 Comuni in risposta al bando PNRR “Isole Verdi”.Lo rende noto il Ministero della Transizione ecologica ricordando che gli interventi, per un valore complessivo...

Rinnovabili: un passo indietro per guardare avanti

Reperimento di Gas in giro per il mondo, nuovi rigassificatori, riapertura delle centrali a carbone: la strada tracciata dal governo Draghi per uscire dalla dipendenza del gas russo è fossile. Un paradosso? Il tempo sentenzierà…Nel frattempo, con gli ultimi due...

De Rosa: ”Ridurre la dipendenza con i rigassificatori, le rinnovabili e normative più snelle”

“Non c’è alcun motivo logico e razionale per cui il costo dell’energia debba crescere in modo così sproporzionato: i russi non hanno chiuso le forniture, anzi, ci si finanziano la guerra all’Ucraina. L’aumento è legato sia alla speculazione che al timore di ciò che...

Tra energia e digitalizzazione: come cambiano le nostre Cantine

Vinitaly 2022, Il confronto tra l’Ing. Luca De Rosa, Presidente di Global Power S.p.A e l’Amm. Unico di Global Power Plus e Francesco Masini, responsabile marketing e comunicazione di Vecomp, moderato da Luca Mantovani, Capodirettore di L’Arena. Sostenibilità,...

GPS sponsor di IBIMI – buildingSMART Italy

Il 19 maggio la nostra consociata Global Power Service E.S.Co. sarà presente in veste di sponsor alla 5° Edizione della Conferenza Nazionale IBIMI – buildingSMART Italy, patrocinata dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma, a conferma del crescente interesse delle...

GP+ e GPS partner per la transizione energetica

Global Power Plus e la consociata Global Power Service E.S.Co. supportano privati e aziende nella transizione energetica, promuovendo, tra gli altri servizi, l’installazione di sistemi fotovoltaici. Negli ultimi anni è cresciuto il numero di imprese e cittadini che...