Da GPS 250.000 euro per Wey Dolce

28 Feb 2022Comunicati stampa, Mondo Energia

da-gps-arrivano-altri-250-000-euro-per-wey-dolce

Supera quota 380.000 euro il round di Wey Lombardia, startup innovativa nata dalla joint venture tra InfinityHub e Cooperativa Sociale Società Dolce, con lo scopo di riqualificare energeticamente cinque immobili socio-sanitari di quest’ultima. Infatti, mentre l’emittente è in trattativa avanzata con ulteriori investitori industriali, sono stati sottoscritti 250.000 euro da parte della nostra conscociata Global Power Service (GPS), una Energy Service Company specializzata nella realizzazione e gestione di interventi per l’efficientamento energetico, produzione di energia da fonti rinnovabili ed e-mobility.

Global Power Service da oltre dieci anni è attiva su tutto il territorio nazionale a vantaggio di enti pubblici, aziende e privati. Recentemente ha siglato un accordo per la riqualificazione energetica del campus della Università Pontificia Salesiana. Global Power Service ha deciso di puntare su Wey anche perchè da diversi anni collabora con InfinityHub, una holding specializzata nell’energia pulita che ha sostenuto progetti da più di 10 milioni di euro. Mentre la Società Dolce è una cooperativa che gestisce oltre 90 strutture di welfare (RSA, case protette, asili nido e scuole materne, residenze per persone con disabilità), con più di 3.500 lavoratori e un fatturato di circa 100 milioni di euro.

Nell’attuale progetto, Wey Lombardia ha interventi programmati per un valore complessivo di 5,2 milioni di euro. La joint venture realizzerà tutte le opere di riqualificazione destinate al risparmio e all’autoproduzione da fonti rinnovabili, attraverso la fornitura di un mix ad hoc di tecnologie (come l’installazione di sistemi di monitoraggio di ultima generazione e impianti fotovoltaici). Mentre Infinityhub svolgerà il ruolo di global contractor, ovvero la società di riferimento per l’ottimizzazione dei tempi e del costo economico.

Una volta ultimati i lavori, Wey si occuperà dell’esclusiva gestione di mantenimento e miglioramento delle opere per 20 anni. Con un business model vantaggioso: l’energivoro (Cooperativa Dolce) ottiene un risparmio energetico e corrisponde alla joint venture la parte residua sotto forma di canone annuo.

Nel proprio piano industriale, l’emittente ha già previsto dei dividendi – non saranno distribuiti prima dei termini previsti dalla legge – per tutti i soci (persona fisica oltre l’8% dell’investimento, persona giuridica oltre il 6%). Il modello Wey potrebbe inoltre essere replicato per altri progetti, in scia alla crescita del settore: secondo EnergiaMercato, il PNRR prevede uno stanziamento di 29,44 miliardi di euro per l’efficienza energetica e, nel 2023, si potrebbe raggiungere in Italia un livello di investimenti di oltre 3,1 miliardi, pari al 120% del risultato 2019.

Global Power Service: continuano i lavori di riqualificazione a San Servolo

Sapevi che GP non è l’unica società del Gruppo a credere in un futuro sempre più green all’insegna della sostenibilità? La nostra consociata, Global Power Service E.S.Co., è impegnata in un importante progetto di riqualificazione energetica dell’Isola di San Servolo...

La nuova tecnologia dell’idrogeno verde è italiana

In occasione della Hannover Messe Industrytechnik è stata presentata in anteprima mondiale la nuova tecnologia AMSE (Alkaline Membrane Solid Electrolyte) per l'idrogeno green, appena brevettata. La particolarità? Non utilizza metalli preziosi e permette una produzione...

Impianti agrivoltaici: varato il nuovo decreto

Il ministro dell'Ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, ha dato il nulla osta alla proposta di decreto per promuovere la realizzazione di impianti agrivoltaici innovativi. Obiettivo dell'intervento, previsto dal PNRR, è di installare almeno...

Codice Appalti 2023: le principali novità

Pubblicato in Gazzetta il nuovo Codice degli Appalti 2023: l'ANCI pubblica il primo commento che illustra le principali novità di interesse per gli enti locali. La nuova legge sugli appalti è entrata in vigore il 1° aprile 2023, ma le sue disposizioni si applicheranno...

Nuovo DL Bollette: stanziati 4,9 miliardi di euro

Facciamo un focus sui provvedimenti riguardanti l’energia, in particolare il gas e il risparmio energetico. Il decreto proposto dal Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti, contenente misure a sostegno di famiglie, imprese e settore sanitario contro...

Nave rigassificatrice a Piombino: un plus per l’Italia

Golar Tundra, la nave di SNAM attraccata presso il porto di Piombino (LI) ha il potenziale per trasformare 5 miliardi di mc di gas naturale liquido (GNL) all’anno. Proveniente da Singapore, ha una lunghezza di circa 300 mt e ora stazionerà presso la darsena Nord....

Green Europe: entro il 2033 edifici residenziali in classe D

Con la Direttiva Case Green, entro il 2030 gli edifici residenziali esistenti dovranno raggiungere almeno la classe energetica E; entro il 2033 la D. È quanto prevede il testo di revisione della Direttiva sulle performance energetiche degli edifici, approvato in...

Il kit fotovoltaico di GP+ per combattere le super bollette

Caro energia? Da sempre il gruppo Global Power ha creduto e investito fortemente nell’efficienza energetica: da un lato per il suo consolidato posizionamento green, dall’altro per affiancare clienti e Pubblica Amministrazione in questa fase incerta del mercato...

Stop al bonus 110: tutto quello che c’è da sapere

Cambia tutto, di nuovo, per il settore edilizio e nello specifico sui bonus fiscali: agevolazioni come il Superbonus 110% pensate per incentivare la realizzazione di determinati interventi (in particolari legati all'efficientamento energetico) non potranno più...

Buco dell’ozono: chiuso entro il 2040

Un rapporto delle Nazioni Unite afferma che lo strato di ozono si rigenererà nelle regioni polari in pochi anni. L'assottigliamento dello strato di ozono, un tempo molto temuto dagli scienziati, dovrebbe cessare completamente nella maggior parte del mondo entro 20...