Biosphera Genesis, la casa che rigenera corpo e mente

28 Lug 2021Evidenza HP, Sostenibilità

‘‘In tutti gli uomini è la mente che dirige il corpo verso la salute o verso la malattia, come verso tutto il resto”. Antifonte, filosofo greco del V secolo a. C.

Biosphera /biosˈfɛra/ da bio- (dal greco -βίος cioè “che vive”) e da -sfera (dal latino sphaera che deriva dal greco σϕαῖρα cioè “palla da gioco, sfera”. È il nome di unità abitative energeticamente autosufficienti, sviluppate con il contributo di ricercatori, professionisti, università e aziende. Adottando le tecnologie più avanzate ed innovative, gli spazi concepiti da Biosphera hanno lo scopo di mettere l’uomo, i suoi sensi, i suoi bisogni e la sua fisiologia al centro dell’architettura e del design.

Obiettivo del Progetto Biosphera è quello di sviluppare un nuovo protocollo costruttivo focalizzato sul benessere dell’uomo, volto a ridurre l’impatto ambientale dei processi di realizzazione degli edifici.

Se dovessimo analizzare gli effetti collaterali dello stile di vita moderno sulla salute delle persone scopriremmo che il 70% delle malattie dell’apparato respiratorio è dovuto alla cattiva qualità dell’aria; 4,3 milioni di persone ogni anno muoiono per inquinamento domestico; il 50%-60% dell’assenteismo è riconducibile allo stress nell’ambiente di lavoro; il 70%-80% della nostra vita si svolge in luoghi chiusi.

Può un semplice edificio curare l’essere umano e rendere la sua esistenza più salubre?

La Biofilia ed il Sense Design rappresentano un nuovo paradigma attraverso il quale è possibile ripensare gli spazi destinati all’uomo, considerando il sistema Corpo-Mente in una condizione di perfetto equilibrio. Questo obiettivo si realizza in due modi:

  • Imitando la Natura come strumento rigenerativo dall’affaticamento cognitivo e dallo stress psicofisiologico;
  • Realizzando ambienti artificiali che siano consoni al desiderio di Natura umana;

Dalla Biofilia alla percezione di Rigenerazione

La Biofilia è la nostra innata attrazione per la vita e tutto ciò che la ricorda, è un processo che attiva l’attenzione involontaria spontanea e favorisce la rigenerazione dei nostri processi cognitivi. Tanto più un ambiente rispetta il legame biofilico Uomo-Natura e riproduce forme, colori, pattern tipici dell’ambiente naturale, tanto più sarà percepito come
rigenerativo.

La casa rigenerativa è un ambiente che influenza positivamente i nostri 5 sensi attraverso:

1. Comfort Termico;
2. Luce Rigenerante e Luce Naturale;
3. Percezione Olfattiva e qualità dell’Aria;
4. Il Comfort Acustico;
5. Percezione Neurologica.

1. Comfort Termico

Tatto termico e tatto meccanico: all’interno della nostra pelle abbiamo sensori destinati a riconoscere le sensazioni di caldo e freddo (tatto termico) e di pressione (tatto meccanico). In Biosphera Home il benessere climatico estivo e invernale è ottenuto con un soffitto radiante realizzato da pannelli radianti prefabbricati in cartongesso.

2. Luce Rigenerante e Luce Naturale

La luce controlla e influisce numerose funzioni vitali, aspetti psicologici e fisiologici. Il benessere visivo è, dunque, un elemento chiave della progettazione degli spazi, che in Biosphera seguono il Ritmo Circadiano – un ciclo della durata di circa 24 ore, orchestrato dall’alternanza della luce e del buio, che regola il livello di ormoni e la pressione sanguigna.

3. Percezione olfattiva e qualità dell’aria

La percezione olfattiva all’interno di Biosphera Home è stata sviluppata scegliendo l’essenza di Cirmolo: le pareti e alcuni degli arredi sono di legno di Cirmolo, che ha un effetto di azione antibatterica e proprietà defaticanti del sistema cardiaco umano, influendo sulla qualità del sonno. L’inquinamento è un argomento fondamentale per la salute. L’aria all’interno del modulo è in costante monitoraggio, completamente automatizzata e in grado di rilevare la presenza di specifici inquinanti, fornendo allarmi in caso di sovraesposizione.

4. Il comfort acustico

L’ambiente in cui viviamo è pieno di suoni e rumori, ma non tutti i suoni sono “positivi”, per questo motivo è opportuno isolarsi. Nel tempo è nata l’esigenza di progettare gli edifici per garantire il riposo, la privacy ed un ambiente ideale
dal punto di vista acustico. Nel progetto Biosphera si è cercato di raggiungere un elevatissimo grado di isolamento acustico utilizzando molti strati di materiali leggeri e termici, che fossero anche di origine naturale e riciclabili.

5. Percezione Neurologica

Il processo neuroscientifico applicato su Biosphera si focalizza sulla misurazione delle variabili come la temperatura, la luminosità, l’acustica e la ventilazione. Queste sono costantemente regolate e calibrate in maniera tale da non provocare mai fastidi e situazioni che possono generare stress e discomforto.

Del concetto ”architettura-benessere” se ne parla da sempre: dalla cultura cinese e Feng Shui, ai grandi architetti di tutti i tempi come Le Corbusier e Gaud’. Ognuno di loro, prendendo in considerazione aspetti diversi, pensava alla forma, chi al materiale e alla sua disposizione per collegarlo al benessere della vita in casa.

Biopshera Genesis è l’unione di materia e di forma uniti alla tecnologia.

Leggi le altre News Virtuose

De Rosa: ”Ridurre la dipendenza con i rigassificatori, le rinnovabili e normative più snelle”

“Non c’è alcun motivo logico e razionale per cui il costo dell’energia debba crescere in modo così sproporzionato: i russi non hanno chiuso le forniture, anzi, ci si finanziano la guerra all’Ucraina. L’aumento è legato sia alla speculazione che al timore di ciò che...

Tra energia e digitalizzazione: come cambiano le nostre Cantine

Vinitaly 2022, Il confronto tra l’Ing. Luca De Rosa, Presidente di Global Power S.p.A e l’Amm. Unico di Global Power Plus e Francesco Masini, responsabile marketing e comunicazione di Vecomp, moderato da Luca Mantovani, Capodirettore di L’Arena. Sostenibilità,...

GPS sponsor di IBIMI – buildingSMART Italy

Il 19 maggio la nostra consociata Global Power Service E.S.Co. sarà presente in veste di sponsor alla 5° Edizione della Conferenza Nazionale IBIMI – buildingSMART Italy, patrocinata dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma, a conferma del crescente interesse delle...

GP+ e GPS partner per la transizione energetica

Global Power Plus e la consociata Global Power Service E.S.Co. supportano privati e aziende nella transizione energetica, promuovendo, tra gli altri servizi, l’installazione di sistemi fotovoltaici. Negli ultimi anni è cresciuto il numero di imprese e cittadini che...

PNRR: oltre 800mln di € per gli Enti Pubblici

A partire dal 19 aprile 2022, ben 7.904 Comuni italiani possono candidarsi per uno dei bandi del PNRR finalizzati ad accelerare la transizione al digitale delle Pubbliche Amministrazioni italiane e chiedere i contributi per la migrazione dei propri servizi al sistema...

Mobilità elettrica, dal PNRR 300mln di euro per accelerare la transizione ecologica.

Tra i tanti obiettivi del PNRR c'è anche quello dello sviluppo della mobilità elettrica, nello specifico dei mezzi pubblici urbani a impatto 0, ai quali è riservato un fondo di 300mln di € a sostegno di un nuovo pacchetto di incentivi dedicati al rafforzamento della...

Sistemi di gestione dell’energia. Lo Standard ISO 50001: un valore aggiunto anche per la PA

Lo Standard ISO 50001: un valore aggiunto anche per la PALa ISO 50001 è stata progettata per consentire a qualsiasi organizzazione di perseguire, seguendo un approccio sistematico, il miglioramento continuo delle proprie prestazioni energetiche, tra cui: Migliorare...

Idrogeno e PNRR, la vera sfida della transizione energetica parte da qui

Toscana, Marche, Veneto, Basilicata, Emilia-Romagna, Molise, Piemonte e ora anche la Sardegna.E’ questa la task-force italiana delle regioni che hanno aderito alla manifestazione d’interesse del MITE per la mappatura dei siti industriali dismessi per la creazione di...

Arbolia e Comune di Vicenza hanno realizzato un bosco urbano

Vicenza, 18 febbraio 2022  Si consolida il progetto di Global Power Plus nel contribuire all'abbattimento della CO2 nelle aree urbane. Con il nuovo bosco urbano di Vicenza salgono a 1611 gli alberi messi a dimora in collaborazione con Arbolia, Società SNAM e...

Da GPS 250.000 euro per Wey Dolce

Supera quota 380.000 euro il round di Wey Lombardia, startup innovativa nata dalla joint venture tra InfinityHub e Cooperativa Sociale Società Dolce, con lo scopo di riqualificare energeticamente cinque immobili socio-sanitari di quest'ultima. Infatti, mentre...