Assemblea Anci 2022 – sintesi degli interventi di Ministri e Sottosegretari

29 Nov 2022Mondo Energia

comunità energetiche

Dal 22 al 24 novembre si è svolta l’Assemblea Annuale ANCI con un focus particolare sull’ideazione, la crescita e lo sviluppo di ambiziosi progetti e soluzioni che accrescano l’efficienza dei Comuni e il benessere dei cittadini.

Riportiamo, in sintesi, gli interventi dei rappresentanti dello Stato.

“Come è noto, gli strumenti di programmazione a partire dal Pnrr riguardano i comuni a partire dai 40 mld di euro previsti a cui seguiranno altri investimenti che programmeremo nei prossimi mesi”. Interviene così Raffaele Fitto, Ministro degli affari Europei, per il sud, le politiche di coesione e il Pnrr che ha ricordato l’importanza del confronto con Anci. “Abbiamo avviato un sistema di monitoraggio che preveda, una volta messa a regime la prossima legge finanziaria, il controllo di tutte le risorse economiche a favore dei Comuni, come anche quelle previste dalla prossima fase di programmazione delle politiche comunitarie di coesione e alla luce della crisi energetica in corso”.

Il mondo istituzionale entra nel dibattito anche con il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Roberto Calderoli, che ha parlato di regionalismo differenziato dichiarando che “L’obiettivo è quello di portare tutti al massimo livello. Il problema del Paese è che il sud è rimasto indietro, non ci sono due velocità ma ce ne sono quattro o cinque nel Paese. La nostra volontà e il nostro obiettivo è che tutti raggiungano i massimi livelli, non per lasciare indietro qualcuno ma per portarli tutti al livello più alto”, e ancora “il nostro è il Paese degli adempimenti burocratici, l’attenzione è per la semplificazione amministrativa in vista dell’utilizzo delle risorse aggiuntive provenienti dal Pnrr e dalla prossima programmazione dei fondi comunitari, che renderanno attuative misure a favore delle professionalità locali”.

Sandra Savino, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze interviene così: “Un risultato importante è stato già previsto con lo sblocco del turn over nell’assunzione del personale, ciò ha permesso la ripartenza della progettazione e della realizzazione degli investimenti già programmati. Chiedere risorse aggiuntive, come Anci sta facendo, sarà uno dei temi di confronto della prossima legge di bilancio e avvieremo il confronto con i Sindaci. E’ un obiettivo fondamentale, a partire dagli investimenti su asili nido. Sono risorse che non risolvono i problemi ma sono risorse aggiuntive importanti che possono aiutare la ripartenza”.

“Il mare non è uno strumento di collegamento ma è una preziosa risorsa economica – dichiara Sebastiano Musumeci, Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare – eppure le competenze sono frammentate tra più Ministeri e Dicasteri che fanno fatica a dialogare tra loro. Il comitato interministeriale appena insediato potrà avviare un processo di riforma che, ci auguriamo, sarà rapido nello svolgimento del proprio lavoro. Il dialogo con i Sindaci delle città marine sarà fondamentale anche e soprattutto con il contributo dei 35 Sindaci delle isole minori, isole da cui io stesso ho radici”.

Gilberto Picchetto Fratin, Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, interviene così: “Il richiamo alla comunità è importante soprattutto in questa fase post pandemica. Le tante azioni che abbiamo davanti saranno prioritarie nei prossimi mesi, queste stesse azioni sono fondamentali affinché le risorse del Pnrr siano utilizzate tutte per rendere coerente il percorso. La sfida non è solo nei programmi, ma è la sfida di un intero Paese, per lo sviluppo di tutti i territori”.

Chiude il dibattito Alessio Butti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per l’Innovazione, dichiarando: “Migliorare le sinergie con le amministrazioni locali, dare maggiore assistenza ai Comuni, mirare diversamente gli investimenti per arrivare al risultato di completare al più presto il cablaggio dei territori e completare la digitalizzazione del Paese. Siamo pronti a collaborare con i Sindaci e con gli Amministratori locali. Nei prossimi giorni presenteremo un accordo che stanzia cinque milioni da spendere nei prossimi anni nei Comuni”.

Fotovoltaico in condominio: c’è libertà d’azione

Il singolo condomino può montare pannelli su parti comuni dell’edificio senza dover ottenere l’ok dall’assemblea, a condizione, però, che l’impianto garantisca le condizioni di stabilità e sicurezza per il decoro architettonico del palazzo. La svolta arriva dalla...

Pnrr: 450 milioni per dare il via libera alla Hydrogen Valley

Sul sito del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica è stato pubblicato il decreto, da 450 milioni di euro, che dà il via libera alla costruzione di una valle dell'idrogeno. Questo investimento del Pnrr sostiene la produzione di idrogeno verde in aree...

Terna: il consumo di elettricità in Italia sarà di 316,8 TWh nel 2022

Domanda nazionale inferiore dell'1% rispetto al 2021, rinnovabili al 31% della domanda; la tendenza che ha caratterizzato gli ultimi mesi è proseguita a dicembre: -9,1% per tutti i consumi e -15% per gli usi industriali. Secondo i dati di Terna, che gestisce la rete...

C.E.R. – decreto di prossima emanazione

“Finalmente ci siamo. Il decreto attuativo delle Comunità Energetiche Rinnovabili è quasi pronto e sarà pubblicato nelle prossime settimane". Lo ha annunciato Vania Gava, Vice Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, in occasione del Forum dei consumatori...

Terna: Tyrrhenian link, il più grande progetto industriale italiano degli ultimi decenni

Il Tyrrhenian link è il progetto (targato TERNA) di trasmissione di energia sottomarina più importante al mondo totalmente Made in Italy. TERNA, guidata dall'amministratore delegato Stefano Donnarumma, investirà complessivamente 3,7 miliardi di euro (di cui 1,9...

Tetto al prezzo del gas, c’è l’accordo.

Quello del price cap è stato il tema più dibattuto negli ultimi mesi per l’avvento della crisi energetica. Ebbene l’Unione Europea, dopo mesi di discussione, con la quasi totalità dei membri, ha trovato la quadra politica. Lo ha fatto lunedì 19 dicembre, nel vertice...

Cop27: la conferenza senza risposte

Si è conclusa pochi giorni fa la ventisettesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, la famigerata Cop27, tenutasi a Sharm el-Sheikh dal 6 al 20 novembre scorso. Com’è andata? Grande successo o clamoroso fallimento? I pareri di istituzioni, esperti e...

Comunità energetiche all’ultima curva

“Il decreto è pronto” La regolamentazione delle Comunità energetiche sta finalmente iniziando ad assumere lineamenti sempre più definiti. Un traguardo atteso da mesi che ora sembra davvero “a portata di mano”. Lo conferma lo stesso ministro dell’Ambiente e della...

Aiuti ter: il decreto che restituisce speranza

È del 17 novembre la notizia relativa la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto Aiuti ter, il n. 144 del 2022, di cui potete trovare, a fondo pagina, il link che porta al testo coordinato. Il decreto contiene le misure approvate...

Intervento del Presidente Luca De Rosa su Radio Adige Tv

L'indagine dell'Autorità sulle compagnie di vendita di energia fa emergere nuovamente il grande problema dei costi energetici che si riflettono non solo sui consumatori, ma in primis sulle stesse imprese di vendita. Il tema dei costi di approvvigionamento e...