Alla scoperta delle Comunità Energetiche

1 Ott 2020Evidenza HP, Sostenibilità

Le comunità energetiche, costituite da gruppi di famiglie, condomini, cooperative o comuni, sono soggetti in grado di produrre, consumare e condividere energia green proveniente da fonti rinnovabili, rispettando i principi dell’autoconsumo e dell’autosufficienza.

La vera novità risiede nella possibilità di accumulare e scambiare energia tra i cittadini, facendoli diventare allo stesso tempo produttori e consumatori, installando nelle abitazioni impianti di produzione energetica rispettosi dell’ambiente.

In Italia ci sono già alcuni esperimenti di Comunità Energetiche nati da iniziative su base locale o regionale, come, ad esempio, i progetti di autoconsumo collettivo promossi in Piemonte e Puglia.

Quali sono i reali vantaggi?

Condomini, cooperative, industrie e Comuni possono trarre grande beneficio dalla produzione e condivisione dell’energia prodotta da fonti rinnovabili, ecco i principali vantaggi:

  • Ambientali: riduzione delle emissioni di CO2.
  • Sociali: autoproduzione di energia e distribuzione in comunità.
  • Economici: risparmio sui costi di importazione, grazie ad una maggiore autosufficienza energetica.
  • Risparmio in bolletta: i membri della comunità possono godere di notevoli vantaggi in termini di abbattimento dei costi in bolletta.

Normativa Europea, “Milleproroghe” e ARERA

La nascita delle Comunità Energetiche è legata alla Direttiva europea 2001/2018/UE sullo sviluppo delle fonti rinnovabili che incentiva gli Stati membri ad “Adottare misure, tra cui la fornitura di informazioni, la fornitura di assistenza tecnico-finanziaria, la riduzione dell’onere amministrativo, compresi i criteri di gara incentrati sulle comunità, la creazione di periodi d’offerta su misura per le comunità di energia rinnovabile o la possibilità per tali comunità di essere retribuite tramite sostegno diretto quando rispettano i requisiti degli impianti di piccola taglia.” (cit. art.26 Direttiva 2001/2018/UE)

Da questo link è possibile scaricare la Direttiva UE > https://bit.ly/349pG4m

In Italia la Direttiva deve essere recepita entro giugno 2021 e, con l’emendamento al “Milleproroghe”, si delinea per il nostro paese un percorso sempre più nitido. A conferma di ciò, ARERA ha recentemente emanato la delibera 318/2020/R/EEL, che, pur essendo ancora in fase di revisione (anche a causa delle proposte di modifica richieste da Italia Solare e Legambiente), chiarisce e disciplina la differenza tra Comunità Energetiche e autoconsumo collettivo.

Qui è possibile consultare la Delibera 04 agosto 2020 318/2020/R/eel sul sito ufficiale di ARERA > https://www.arera.it/it/docs/20/318-20.htm

Ti è piaciuto questo articolo? condividilo su

Leggi le altre News Virtuose

Comunità Energetiche e Comuni

Il 26 dicembre entra in vigore il decreto legislativo che attua la direttiva europea 2019/944 sulle norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica. Questo rende possibile in Italia la realizzazione di progetti di comunità energetiche per produrre energia...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

In Italia l’aria irrespirabile arriva la condanna dalla parte dell’EU

In Italia l’aria è troppo inquinata. Nelle grandi città come Torino, Milano, Firenze, Roma e Genova hanno rivelato un alto livello di quantità di biossido d’azoto in atmosfera. Questo elemento è inquinante e nocivo per la salute dell’uomo. Ed è proprio per non aver...

BONUS 110%: a Verona 5 condomini si rifanno il look con noi!

Sono ben oltre 70 i condomini nella pipeline di Global Power S.p.A. (General Contractor) e Global Power Service E.S.Co. (Energy Service Company) che, grazie all’Ecobonus 110%, potranno garantirsi il salto di due classi energetiche e migliorare le proprie performance...

PNRR: energia, al via i progetti delle isole italiane

Le isole italiane diventano più sostenibili: sono 140 i progetti di sviluppo sostenibile presentati dai 13 Comuni in risposta al bando PNRR “Isole Verdi”.Lo rende noto il Ministero della Transizione ecologica ricordando che gli interventi, per un valore complessivo...

Rinnovabili: un passo indietro per guardare avanti

Reperimento di Gas in giro per il mondo, nuovi rigassificatori, riapertura delle centrali a carbone: la strada tracciata dal governo Draghi per uscire dalla dipendenza del gas russo è fossile. Un paradosso? Il tempo sentenzierà…Nel frattempo, con gli ultimi due...

De Rosa: ”Ridurre la dipendenza con i rigassificatori, le rinnovabili e normative più snelle”

“Non c’è alcun motivo logico e razionale per cui il costo dell’energia debba crescere in modo così sproporzionato: i russi non hanno chiuso le forniture, anzi, ci si finanziano la guerra all’Ucraina. L’aumento è legato sia alla speculazione che al timore di ciò che...

Tra energia e digitalizzazione: come cambiano le nostre Cantine

Vinitaly 2022, Il confronto tra l’Ing. Luca De Rosa, Presidente di Global Power S.p.A e l’Amm. Unico di Global Power Plus e Francesco Masini, responsabile marketing e comunicazione di Vecomp, moderato da Luca Mantovani, Capodirettore di L’Arena. Sostenibilità,...

GPS sponsor di IBIMI – buildingSMART Italy

Il 19 maggio la nostra consociata Global Power Service E.S.Co. sarà presente in veste di sponsor alla 5° Edizione della Conferenza Nazionale IBIMI – buildingSMART Italy, patrocinata dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma, a conferma del crescente interesse delle...

GP+ e GPS partner per la transizione energetica

Global Power Plus e la consociata Global Power Service E.S.Co. supportano privati e aziende nella transizione energetica, promuovendo, tra gli altri servizi, l’installazione di sistemi fotovoltaici. Negli ultimi anni è cresciuto il numero di imprese e cittadini che...