L’occhio “digitale” di INAIL sulle Verifiche degli Impianti Elettrici di Messa a Terra

28 Gen 2022non visibile

Global Power Consip

Il tema della Sicurezza nei luoghi di lavoro è sempre più stringente e INAIL si è organizzata per svolgere controlli sempre più puntuali ed efficaci. E’ il caso delle Verifiche sugli Impianti Elettrici di Messa a Terra valide sia per le PA sia per i Privati.

1. Cos’è la Verifica sull’Impianto Elettrico di Messa a Terra

È un obbligo di legge per tutti i datori di lavoro e di tutte le imprese, private e pubbliche, a prescindere dall’attività svolta e con almeno un dipendente o figure equiparabili.
Consiste nell’esame a vista dello stato di conservazione dell’impianto elettrico, della documentazione tecnica, e delle prove strumentali atte ad accertare la dispersione, la continuità verso terra e il funzionamento degli impianti di protezione.

È normata dal Decreto del Presidente della Repubblica del 22 Ottobre 2001 n. 462
> CLICCA QUI PER SCARICARE IL PDF

2. Cosa rischia il datore di lavoro inadempiente?

  • Sanzioni Penali in caso di infortunio derivato da malfunzionamento elettrico;
  • Mancata copertura assicurativa in caso di danni materiali ed infortunio;
  • Impossibilità di concludere l’iter di rilascio / rinnovo CPI;
  • Sanzioni Amministrative per mancata denuncia e/o mancata esecuzione delle verifiche.

3. Controlli INAIL sulla Verifica

Fino al 31/12/2019 i controlli da parte di INAIL sull’effettiva esecuzione delle Verifiche relative agli Impianti Elettrici di Messa a Terra avvenivano a campione. Dal 01/01/2020 sono massivi e vengono effettuati da INAIL tramite il portale CIVA, a cui devono essere iscritti tutti i datori di lavoro e di tutte le imprese, private e pubbliche, a prescindere dall’attività svolta e con almeno un dipendente o figure equiparabili. INAIL, inoltre, ha introdotto il Tariffario Unico Nazionale Art. 7 bis del DPR 462/01 per uniformare i costi del servizio.

Quali controlli vengono effettuati nell’ambito dell’ispezione?

  • Verifica della documentazione tecnica
  • Misura dell’efficacia dell’impianto di messa a terra
  • Verifica delle protezioni dei contatti diretti
  • Prove interruttori differenziali
  • Verifica delle protezioni da scariche atmosferiche

Introduzione del tariffario unico nazionale Art. 7 bis del D.P.R. 462/01

Dal 1 Gennaio 2020, al fine di uniformare il servizio di verifica, Inail ha imposto un tariffario unico nazionale (tariffario Ispesl 2005) pubblicato in Gazzetta Ufficiale. È fatto obbligo di rispettare il suddetto tariffario che varia per fasce di Kilowatt. In passato le Amministrazioni Pubbliche incaricavano gli organismi con gare pubbliche a ribasso. Dal 1 gennaio 2020 è possibile utilizzare la determina per importi fino a 5000€ con affidamenti diretti e tramite il portale MEPA per importi superiori.

Assemblea Anci 2022 – sintesi degli interventi di Ministri e Sottosegretari

Dal 22 al 24 novembre si è svolta l'Assemblea Annuale ANCI con un focus particolare sull'ideazione, la crescita e lo sviluppo di ambiziosi progetti e soluzioni che accrescano l’efficienza dei Comuni e il benessere dei cittadini. Riportiamo, in sintesi, gli interventi...

Cop27: la conferenza senza risposte

Si è conclusa pochi giorni fa la ventisettesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, la famigerata Cop27, tenutasi a Sharm el-Sheikh dal 6 al 20 novembre scorso. Com’è andata? Grande successo o clamoroso fallimento? I pareri di istituzioni, esperti e...

Comunità energetiche all’ultima curva

“Il decreto è pronto” La regolamentazione delle Comunità energetiche sta finalmente iniziando ad assumere lineamenti sempre più definiti. Un traguardo atteso da mesi che ora sembra davvero “a portata di mano”. Lo conferma lo stesso ministro dell’Ambiente e della...

Aiuti ter: il decreto che restituisce speranza

È del 17 novembre la notizia relativa la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto Aiuti ter, il n. 144 del 2022, di cui potete trovare, a fondo pagina, il link che porta al testo coordinato. Il decreto contiene le misure approvate...

Intervento del Presidente Luca De Rosa su Radio Adige Tv

L'indagine dell'Autorità sulle compagnie di vendita di energia fa emergere nuovamente il grande problema dei costi energetici che si riflettono non solo sui consumatori, ma in primis sulle stesse imprese di vendita. Il tema dei costi di approvvigionamento e...

Global Power Service @University for SDGs – GIOVANI E FUTURO: VERSO UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

Global Power Service E.S.Co. ha partecipato in qualità di partner ufficiale all’evento "University for SDGs - GIOVANI E FUTURO: VERSO UNO SVILUPPO SOSTENIBILE" tenutosi il 20 e il 21 ottobre presso l'Isola di San Servolo (Venezia). In questa location d’eccezione, sede...

8 regole per tagliare consumi e costi del riscaldamento

In Italia ci prepariamo ad affrontare l’inverno in piena emergenza energetica e sono già state emanate le regole su accensione, spegnimento e temperature, previste dal Piano nazionale di contenimento dei consumi di gas naturale. Il miglior uso dei termosifoni è ciò su...

Il problema dei costi energetici

L'indagine dell'Autorità sulle compagnie di vendita di energia fa emergere nuovamente il grande problema dei costi energetici che si riflettono non solo sui consumatori, ma in primis sulle stesse imprese di vendita. Il tema dei costi di approvvigionamento e...

Il Ministro Pichetto Fratin in Lussemburgo: “Consiglio Energia il 24 novembre”

"La nostra priorità resta l’emergenza prezzi per tutelare famiglie e imprese" - ha dichiarato Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, al termine del Consiglio Energia straordinario in Lussemburgo. "Abbiamo ribadito l’urgenza...

I nuovi percorsi sostenibili di Google Maps

L'app del colosso californiano ti aiuta ad arrivare a destinazione consumando meno e riducendo la quantità di CO2 emessa in atmosfera. Google Maps è, ormai. entrato di diritto nella quotidianità di molte persone, soprattutto di quelle che utilizzano l'auto per i...